CecalSrl

Ieri, 4 novembre, festeggiati i cento anni di Nazzarena Abbate. Attorno alla centenaria si è riunita l’intera borgata di San Giovanni, dove la signora Nazzarena vive con la sorella Vittoria ultra novantenne e i figli Pietro, Pino e Nunzio Ruvutuso. C’era l’amministrazione comunale guidata da Pietro Macaluso, che le ha donato una targa ricordo e una torta, la banda musicale di Petralia Soprana e il maresciallo Gaetano Frugolino. Una ricorrenza speciale per la signora Nazzarena che è stata circondata dall’affetto delle nuore Liboria e Giovanna e dai nipoti Claudio e Claudia, Barbara e Santino e da tanti parenti venuti apposta per celebrare l’evento. Cento anni raggiunti in ottima forma dalla signora che nella sua vita ha avuto anche un momento particolare legato ad una malattia. A circa cinquant’anni – ricorda il figlio Pino – il suo fisico è stato messo a dura prova ma la sua tempra ha sconfitto il male e l’ha portata a raggiungere il secolo di vita con la gioia che ha trasmesso a tutti i partecipanti alla messa officiata da padre Cataldo Manzone e alla festa che si è tenuta nei locali dell’associazione del paese.

CONDIVIDI