“La recente operazione della Guardia di Finanza, che ha portato al sequestro di capi contraffatti – dice Patrizia Di Dio, Presidente di Confcommercio Palermo -, attesta ancora una volta l’attenzione che le Fiamme Gialle hanno all’economia del territorio. E per questo non posso che ringraziarli a nome mio e dell’intera categoria che rappresento. I beni contraffatti costituiscono, infatti, non solo un grave danno all’economia sana e legale, a tutti quegli imprenditori che, con fatica, continuano a fare impresa nel rispetto delle regole, ma violano principi etici a cui anche i consumatori si dovrebbero attenere. Chi acquista un capo contraffatto – conclude la Di Dio -, che spesso è anche dannoso per la salute, commette un atto illegale, al pari di chi lo vende”
CecalSrl

 

CONDIVIDI