CecalSrl

L’associazione Amici della Musica di Cefalù presenta la prima edizione della manifestazione “Organi e Musici Oggi”, un progetto che prevede workshop, visite guidate, incontri-ascolto- concerto, dentro l’affascinante mondo degli organi più antichi in Sicilia. Direttamente promossa dalla Regione Siciliana Assessorato dei Beni culturali e dell’Identità siciliana con il Patrocinio gratuito dei Comuni di Cefalù, Petralia Sottana, Comune di Caltagirone, Comune di Palermo, l’iniziativa si articola in quattro appuntamenti che vedranno la prestigiosa direzione di tre importanti maestri organari Diego Cannizzaro, Basilio Timpanaro e Gianfranco Nicoletti, che faranno risonare alcuni tra gli organi più antichi, costruiti nell’arco di un secolo, tra il 1721 e il 1838: Caltagirone (Catania), Cattedrale di San Giuliano; Cefalù, Santuario di Gibilmanna; Palermo, Santa Maria della Pietà alla Kalsa; Petralia Sottana, SS. Trinità alla Badia. ll patrimonio culturale oggetto di interesse del progetto non riguarda esclusivamente le ricchezze organarie sopra riportate ma, naturalmente, anche le sedi dove gli organi sono collocati. Le Chiese settecentesche di Palermo e di Caltagirone e il superbo Santuario di Gibilmanna che, secondo la tradizione era uno dei sei monasteri benedettini che San Gregorio Magno (540-604; pontefice dal 590) fece erigere a proprie spese, prima di essere eletto pontefice.
L’iniziativa “Organi e Musici Oggi” propone incontri e workshop didattico-formativi per la valorizzazione di antichi organi siciliani.
I workshop, a cura dai maestri Diego Cannizzaro (foto) e Basilio Timpanaro e Gianfranco Nicoletti, sono destinati soprattutto a giovani e ragazzi d’età compresa tra i 15 e i 25 anni, al fine di avvicinarli a questi antichi strumenti e permettere loro di usufruire degli spazi culturali, beni artistico-monumentali presenti in alcuni Comuni della Sicilia. La partecipazione sarà completamente gratuita sia per le scolaresche che vorranno assistere alle visite guidate, sia agli studenti che vorranno partecipare ai workshop che a tutta la cittadinanza che assisterà agli incontri-ascolto-concerto.
Il primo appuntamento, venerdì 13 novembre, si svolgerà al Museo Frà Giammaria da Tusa presso il Santuario di Gibilmanna al cui interno è custodito l’organo a canne palustri di fattura artigianale del XVII secolo. A partire dalle ore 15.00 all’interno del santuario si svolgerà il workshop sulla storia e l’utilizzo dell’organo, tenuto dal Maestro Diego Cannizzaro. A seguire il pubblico partecipante potrà prendere parte alla visita guidata introduttiva e all’incontro-confronto con l’esecuzione dal vivo del Maestro Diego Cannizzaro, che eseguirà musiche di Haydn, Daquin, Storace, Reggio e Mozart.
Diego Cannizzaro, ha conseguito con la lode il Diploma di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio di Perugia, il Diploma di Pianoforte presso il conservatorio di Palermo, la Laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli studi di Palermo ed il Dottorato di Ricerca in Storia ed analisi delle cultura musicali presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”. Si è perfezionato in organo e clavicembalo presso l’Accademia di musica italiana per organo di Pistoia, la Norddeutche Orgelakademie di Bunde (Amburgo) e l’Università di Santiago de Compostela.
Attivo come organista, pianista e clavicembalista, ha tenuto più di 500 concerti in tutta Europa e in U.S.A. Dirige il Dipartimento di musica liturgica dell’Istituto Universitario Tisia – Accademia Pontificia “Via Pulchritudinis” (Cefalù) ed è ispettore onorario per gli organi storici dell’Assessorato ai BB.CC.AA. della Regione Siciliana; svolge anche attività didattica presso l’Istituto Pareggiato di Alta Formazione Musicale “V. Bellini” di Caltanissetta ed è docente invitato presso il Dipartimento di musica antica del Conservatorio Rimski-Korsakov di San Pietroburgo (Russia). Ha inciso per “Elegia “La Bottega Discantica”, “Bongiovanni” e “Tactus”.
L’iniziativa ORGANI E MUSICI OGGI proseguirà con il seguente programma:
Secondo appuntamento, a cura del Maestro Basilio Timpanaro
giovedì 19 novembre
Chiesa di Santa Maria della Pietà alla Kalsa – Palermo
ore 9.15 – 10.15
Visita guidata e incontro introduttivo
ore 10.30 – 17.30
Workshop
ore 18.00 – 19.00
Visita guidata e incontro ascolto/confronto
ore 19.00
concerto

Terzo appuntamento, a cura del Maestro Diego Cannizzaro
venerdì 20 novembre
Chiesa della SS. Trinità alla Badia – Petralia Sottana (Palermo),
ore 9.15 – 10.15
Visita guidata e incontro introduttivo
ore 10.30 – 17.30
Workshop
ore 18.00 – 19.00
Visita guidata e incontro ascolto/confronto
ore 19.00
concerto

Quarto appuntamento, a cura del Maestro Gianfranco Nicoletti
venerdì 27 novembre
Cattedrale di San Giuliano – Caltagirone (Catania)
ore 9.15 – 10.15
Visita guidata e incontro introduttivo
ore 10.30 – 17.30
Workshop
ore 18.00 – 19.00
Visita guidata e incontro ascolto/confronto
ore 19.00
concerto

 

CONDIVIDI