CecalSrl

Nei giorni scorsi il Museo Targa Florio è entrato in possesso dell’intera attrezzatura, utilizzata dopo il termine della Seconda Guerra Mondiale e fino agli anni ‘70, nell’officina meccanica di Palermo dai Fratelli Vito ed Elio Lombardo. I Fratelli Lombardo sono stati tra i più eccellenti preparatori di vetture destinate alle competizioni motoristiche in Sicilia, prima fra tutte la Targa Florio, distinguendosi anche nella ricostruzione di vetture sportive e barchette, utilizzando come base chassis FIAT o vetture danneggiate durante le corse automobilistiche. Il comitato di gestione uscente ha messo a segno un bel colpo prima di lasciare. Recentemente infatti sono stati acquisiti anche la tuta, il casco e le scarpe di Andrea De Adamich, ex pilota automobilistico e poi giornalista e conduttore televisivo italiano.

(Nella foto: l’ex curatore del museo Giuseppe Valenza assieme agli ex componenti del comitato di gestione Rosario Scelsi e Antonino Colombo mostrano il manichino con gli indumenti del pilota di Andrea De Adamich)

CONDIVIDI