CecalSrl

Finisce in parità il derby fra il Gangi Calcio ed il Città di Gangi. A vincere, nel borgo madonita, ieri è stato lo sport. Una cornice di pubblico strepitosa quella che presenta il Raimondi di Gangi, gremito in ogni ordine di posto, che valorizza ancora di più la straordinaria giornata di sport vissuta dalla cittadina madonita come una festa. In palio i soliti 3 punti, ma a contenderseli sono le due compagini locali: va in scena il derby di Gangi. Non è la prima volta che le due squadre si affrontano, c’è già un doppio confronto di qualche anno fa consegnato agli almanacchi, ma questo è il primo storico derby di Prima Categoria. Poco male per questo paese con meno di 7mila anime, che ha conosciuto tempi migliori, calcisticamente parlando, ma che riesce ancora a regalare emozioni sportive, sia alle vecchie che alle nuove generazioni.

Il calcio d’inizio arriva con 10 minuti di ritardo, con i giocatori che fanno il loro ingresso in campo accompagnati da cori incessanti e coreografie degne di ben altri palcoscenici. La prima frazione di gioco è principalmente a tinte giallorosse, con gli uomini di mister Scavuzzo che vanno alla conclusione per ben due volte nei primi 10′ di gioco con Duca, senza però impensierire Agozzino. Al 12′ arriva il primo tiro in porta anche per il Gangi Calcio con Li Sacchi, ma anche in questa occasione il tiro risulta troppo centrale. Due minuti più tardi, su una punizione dalla trequarti di campo, calciata in mezzo da Scavuzzo M., Puglisi anticipa tutti allontanando di pugno, un copione che si ripeterà ancora al 20′ e ad inizio ripresa, con il portiere giallorosso chiamato a fare gli onori di casa dentro la sua area piccola. La palla giocata in verticale rappresenta la principale impostazione tattica dei “padroni di casa” che, con uno schieramento molto vicino ad un 4-1-4-1, prediligono cercare la profondità per poi attaccare alti, ma nei primi 45′ di gioco risulta più incisiva la fitta rete di fraseggi generata dal 4-3-1-2 degli “ospiti”, che spesso e volentieri preferiscono rischiare anziché allontanare il pallone anche in zone nevralgiche del campo. Al 16′ tacco smarcante di Coulibaly per Serio che, al limite dell’area, si fa ribattere il tiro dalla retroguardia biancorossa, difesa “locale” sorpresa invece al 21′ quando Brucato, su calcio d’angolo battuto da Paternò, svetta più in alto di tutti senza però riuscire ad inquadrare il bersaglio. Al 25′  punizione dai 25 metri assegnata al Gangi Calcio e sulla palla va lo specialista Patti, la conclusione però è una telefonata a Puglisi. Un minuto dopo, stessa zolla per provare a colpire da calcio piazzato, ma dalla parte opposta del campo, con Serio che non trova la porta. È il minuto 34 quando la frange del tifo giallorosso può esplodere di gioia: punizione di Brucato scodellata al centro, Bevacqua P. spizza all’indietro e in agguato alle sue spalle c’è Carlo Duca, che si fionda come un rapace sulla sfera colpendola di tacco e insaccandola alle spalle di Agozzino. Seconda realizzazione stagionale per Duca che, dopo il gol dalla distanza alla 2^ giornata, anche da pochi passi decide che non è il caso di segnare gol banali. L’ultima occasione del primo tempo è ancora per l’Asd Città di Gangi, con i giallorossi che approfittano di un errore grossolano di Patti a metà campo, con gli uomini di mister Marguglio sbilanciati in avanti, e lanciano a rete i due attaccanti stoppati dalla provvidenziale uscita con i piedi di Agozzino.

La ripresa sembra subito mettersi in discesa per l’Asd Città di Gangi, che crea due occasioni in un minuto: pronti via, cross di Paternò per la testa di Coulibaly che da buona posizione impatta il pallone senza riuscire a dargli angolo, graziando di fatto Agozzino, e successivamente è Serio, dopo 20 metri di fuga palla al piede, a calciare dal limite dell’area, con la palla che tocca terra ad un metro dalla porta e schizza di poco a lato. Al 54′ ennesima sortita giallorossa con Monaco, che da pochi metri fuori dall’area calcia facendo la barba al palo più lontano. Nonostante un avvio scoppiettante per i ragazzi di mister Scavuzzo, nel secondo tempo è il Gangi Calcio a tenere meglio il campo e a prendere in mano il pallino del gioco, soprattutto dopo il pareggio che arriva al 57′ con il gol di Mossa, ingaggiato proprio in settimana ed entrato ad inizio ripresa, bravo a raccogliere in scivolata un cross dalla destra che attraversa l’area scavalcando tutti, tranne il neo acquisto biancorosso. Al 61′ l’arbitro grazia Scavuzzo M. dal secondo giallo e mister Marguglio evita di correre altri rischi sostituendolo immediatamente, il derby perde così anzitempo uno degli uomini simbolo di questa partita. L’uscita di scena del capitano biancorosso però, non è l’unico abbandono prematuro al match, infatti qualche minuto più tardi anche l’Asd Città di Gangi deve rinunciare ad uno dei suoi uomini chiave: Miserendino, dopo una grande chiusura in area su Rinaldi, si infortuna alla caviglia ed è costretto ad uscire. Sulla linea dei difensori arretra capitan Seminara, che però si becca due cartellini gialli in due minuti e all’82’ l’Asd Città di Gangi rimane in 10 uomini, senza più neppure sostituzioni a disposizione. Per questi ultimi minuti di sofferenza è Nasello, autentico jolly al quale manca soltanto di indossare i guantoni da portiere, a scalare al fianco di Brucato. Il Gangi calcio, in superiorità numerica, tenta il forcing finale ma non riesce a sfondare e allora si affida alle conclusioni da fuori di Patti Gia. all’84’ e di Mossa al minuto 87, entrambe lontane dai pali difesi da Puglisi.

Il derby di Gangi si conclude sul punteggio di 1 a 1, nessuna delle due formazioni è riuscita a prevalere sull’altra e forse è giusto così, senza vinti ma con un unico vincitore che abbraccia non solo entrambe le società ma una comunità intera: lo sport.

Gangi Calcio

Agozzino, Spena P., Trapani, Bevacqua P., Smantello, Spena A., Li Sacchi (77′ Patti Gab.), Scavuzzo M. (63′ Cammarata), Flauto (46′ Mossa), Rinaldi, Patti Gia. Allenatore: Marguglio.

 

Asd Città di Gangi:

Puglisi, Bevacqua, Brucato, Miserendino (72′ Dino), Nasello, Duca (77′ Scavuzzo F.), Seminara, Paternò, Monaco, Coulibaly, Serio (68′ Spitale). Allenatore: Scavuzzo G.

 

Gol: 34′ Duca (Città di Gangi), 57′ Mossa (Gangi Calcio).

Ammoniti: Flauto, Patti Gia., Scavuzzo M., Patti Gab., Spena P. (Gangi Calcio), Brucato, Duca, Miserendino, Monaco, Seminara (Città di Gangi).

Espulsi: 82′ Seminara (Città di Gangi) per somma di ammonizioni.

 

Gianluigi Virga

 

CONDIVIDI