CecalSrl

I giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Palermo Oreto impegnati in un servizio antidroga hanno arrestato PACE Salvatore (a sinistra nel riquadro)  palermitano classe 1984 con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Notato uno strano andirivieni di giovani dal condominio al civico 1474 di Corso dei Mille, i militari si sono appostati attendendo per qualche minuto.

Giunti negli scantinati dell’edificio i Carabinieri hanno avvertito immediatamente un forte odore di marijuana ed il rumore di un aeratore in funzione, circostanze che facevano presupporre in maniera più che probabile la presenza di una “serra indoor”.

Nel tardo pomeriggio gli uomini dell’Arma hanno visto uscire dalla cantina un giovane, successivamente identificato nel PACE Salvatore a cui veniva chiesto di aprire la cantina di pertinenza della sua abitazione.

La perquisizione del locale permetteva di rinvenire due cabine in legno adibite una a serra e l’altra ad essiccatoio, rivestite con un telo argentato termo riflettente ed una struttura in tubi metallici. La prima cabina era fornita di lampada da 250 W con supporto metallico di colore argentato, appeso con due ganci al soffitto, un aeratore, un aspiratore, termometro e idrometro, con orologio digitale, quattro temporizzatori, collegati all’impianto di areazione e riscaldamento; reattore per lampade al sodio. Nell’essiccatoio 7 rami con infiorescenze per un peso complessivo di 470 grammi.

Sempre nella cantina, all’interno del frigorifero, nel vano congelatore, una busta di plastica bianca con la scritta contenente 236 grammi di marijuana. All’interno di un armadietto metallico 2 barattoli contenenti complessivamente 73 grammi di marijuana. In una scaffalatura metallica nr. 2 scatoli di cartone riportanti la scritta “Pueblo” con tappo in cartone, contenenti complessivamente gr. 45 di sostanza vegetale, dall’odore marijuana. All’interno di uno zaino di colore nero, un contenitore in tessuto nero con moschettone in platica contenente gr. 4 di sostanza vegetale dall’odore marijuana.  Sopra la cabina in legno, adibita a serra, nr. 4 zollettedi terra verosimilmente con semi di canapa indiana, una delle quali germogliata ed una scatola di plastica arancione con tappo trasparente, a sei scomparti, con all’interno nr. 27 semiverosimilmente di canapa indiana.

Durante la perquisizione dell’immobile permetteva di rinvenire: all’interno di un armadio una scatola contenente 31 grammi, in un mobile porta pc, una scatola contenente 9 grammi di marijuana.

Il giovane su disposizione dell’Autorità Giudiziaria è stato tratto in arresto in attesa di udienza di convalida a seguito della quale è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

CONDIVIDI