CecalSrl

Nel weekend appena trascorso, nonostante la pioggia battente, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile sono stati impegnati in una serie di controlli alla circolazione stradale ponendo particolare attenzione alle violazioni commesse dagli automobilisti sorpresi alla guida di autoveicoli in stato di ebbrezza.
L’abuso di alcool costituisce una delle principali cause del triste fenomeno dell’incidentalità stradale, fenomeno questo che si acuisce proprio nel fine settimana dove la voglia di evasione e di divertimento dei giovani porta spesso ad abusi anche nel bere e nel porsi alla guida di veicoli sotto l’influenza dell’alcool o degli stupefacenti. Nel corso dei numerosi posti di controllo dislocati ad hoc nelle zone nevralgiche del tessuto stradale del capoluogo palermitano, alcuni dei quali proprio nelle vicinanze dei locali della movida cittadina (via E. Albanese, piazza Croci, piazza Marina) sono stati sottoposti al test etilometrico numerosi conducenti di autovetture, otto dei quali, sono risultati positivi poiché il loro tasso alcolemico era superiore a 0.8 g/l ed in due casi, addirittura, superiore a 1.5 g/l.
Questi automobilisti sono stati deferiti in stato di libertà ai sensi dell’art. 186 del Codice della Strada per “guida in stato di ebbrezza” con il contestuale ritiro della patente di guida.
Altri due automobilisti, invece, sono stati sanzionati amministrativamente poiché trovati in stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di alcol, ma con tasso alcolemico compreso tra 0.5 g/l e 0.8 g/l. Anche in questo caso, per entrambi, c’è stato il ritiro della patente.
Durante l’operazione, sono stati segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo cinque giovani trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” ed “hashish”.

CONDIVIDI