CecalSrl

Ai Signori Sindaci,
“Nella stessa domenica stabilisco che in ogni Chiesa particolare, nella Cattedrale
che è la Chiesa Madre per tutti i fedeli, oppure nella Concattedrale o in una chiesa di speciale
significato, si apra per tutto l’Anno Santo una uguale Porta della Misericordia. A scelta
dell’Ordinario, essa potrà essere aperta anche nei Santuari, mete di tanti pellegrini, che in questi luoghi sacri spesso sono toccati nel cuore dalla grazia e trovano la via della conversione. Ogni Chiesa particolare, quindi, sarà direttamente coinvolta a vivere questo Anno Santo come un momento straordinario di grazia e di rinnovamento spirituale. Il Giubileo, pertanto, sarà celebrato a Roma così come nelle Chiese particolari quale segno visibile della comunione di tutta la Chiesa.”
(Papa Francesco nella Bolla Misericordiae Vultus n. 3)

Carissimi, Pace!
Come ben sapete il 13 dicembre in tutte le Diocesi del mondo verrà aperta la Porta Santa, in occasione di questo Anno Santo Straordinario della Misericordia voluto da Papa Francesco.
Anche la nostra diocesi si sta preparando a questo evento che vede coinvolte tutte le nostre comunità parrocchiali che vivono nel nostro territorio guidate dai parroci e dai Sindaci.
Per tale motivo è desiderio del nostro Vescovo rivolgere a Voi, primi cittadini, garanti e rappresentanti dello Stato a presenziare, in veste ufficiale (fascia) alla Celebrazione di apertura della Porta Santa che, come ricordavo sopra, avverrà Domenica 13 dicembre a Cefalù alle ore 17,00.
Vista la grande affluenza all’evento e per motivi di sicurezza, vi esortiamo a comunicare la Vostra presenza entro venerdì 11 dicembre al numero 0921 926320.
Certo di fare cosa gradita, porgo distinti saluti.

Ai Signori Sindaci, Assessori, ai Presidenti dei Consigli Comunali ed ai Consiglieri Comunali “Non sarà inutile in questo contesto richiamare al rapporto tra giustizia e misericordia. Non sono due aspetti in contrasto tra di loro, ma due dimensioni di un’unica realtà che si sviluppa progressivamente fino a raggiungere il suo apice nella pienezza dell’amore. La giustizia è un concetto fondamentale per la società civile quando, normalmente, si fa riferimento a un ordine giuridico attraverso il quale si applica la legge. Per giustizia si intende anche che a ciascuno deve essere dato ciò che gli è dovuto. Nella Bibbia, molte volte si fa riferimento alla giustizia divina e a Dio come giudice. La si intende di solito come l’osservanza integrale della Legge e il comportamento di ogni buon israelita conforme ai comandamenti dati da Dio. Questa visione, tuttavia, ha portato non poche volte a cadere nel legalismo, mistificando il senso originario e oscurando il valore profondo che la giustizia possiede. Per superare la prospettiva legalista, bisognerebbe ricordare che nella Sacra Scrittura la giustizia è concepita essenzialmente come un abbandonarsi fiducioso alla volontà di Dio.” (Papa Francesco Misericordiae Vultus n. 20)

Carissimi, Pace!
Eccoci nuovamente in prossimità del Santo Natale. Tempo di grazia, tempo utile per potersi incontrare per uno scambio di auguri e non solo, perché avremo la possibilità anche noi di vivere un momento giubilare unico nel Calendario nazionale del Giubileo Straordinario della Misericordia indetto da Papa Francesco.
Questa attenzione a Voi rivolta, vuole esprimere tutta la premura del nostro Vescovo e di tutta la comunità diocesana verso quell’ambito dell’impegno sociale quale è la politica, le sue istituzioni ed i suoi protagonisti. Perché è fuor di dubbio che Voi siete i protagonisti in primis della vita politica, delle scelte, dei progetti, dei cammini di tutte quelle donne e quegli uomini che abitano il nostro territorio.
Di loro ne condividete le attese e le speranze e per loro e con loro potete essere segno della Misericordia del Padre.
Per questo motivo e per far si che possiamo arricchirci ancora di più a vicenda, anche quest’anno si è pensato, insieme al nostro Vescovo Mons. Vincenzo Manzella, di rinnovarVi l’invito a condividere insieme un momento di riflessione ed a vivere il Giubileo degli Amministratori.
Ci incontreremo quindi, in veste ufficiale, a Cefalù Giovedì 17 dicembre 2015 alle ore 16,30 presso la Chiesa Santo Stefano (Purgatorio) in Corso Ruggero, dove ascolteremo una riflessione tenuta dalla Dott.ssa Laura Vaccaro, Magistrato su: “Attese di misericordia nel territorio madonita”.
Dopo la riflessione e gli eventuali Vostri interventi andremo in corteo verso la Basilica Cattedrale ed insieme attraverseremo la Porta Santa per un momento di preghiera.
Papa Francesco ci invita alla sobrietà, ma riteniamo doveroso nei confronti delle comunità da Voi amministrate, che in quella giornata presenziaste con il gonfalone di ogni comune di provenienza, perché è il simbolo dell’unità e di appartenenza di ogni Vostro cittadino.
L’occasione sarà propizia per uno scambio augurale visto l’approssimarsi delle festività natalizie.
SalutandoVi, Vi chiedo la cortesia di far giungere la Vostra adesione alla segreteria della Curia 0921 926320 o tramite email come sotto riportato entro il 15 dicembre.

Sac. Calogero Falcone
Direttore Ufficio diocesano Pastorale Sociale e del Lavoro

CONDIVIDI