CecalSrl

Ieri i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Termini Imerese hanno arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di furto aggravato su auto in sosta, NICOSIA Michele Nicosa palermitano del 1966.
Nella serata di ieri una donna, accortasi che l’allarme della sua autovettura stava suonando si è affacciata dalla finestra di casa, notando un uomo con in mano un borsone dirigersi verso la Stazione Ferroviaria di Termini Imerese. Contattato il 112 ha richiesto l’intervento dei Carabinieri che sono giunti immediatamente constatando che il mezzo in questione presentava il finestrino infranto e che dall’interno era stato asportato un borsone con all’interno gli effetti personali della richiedente.
Pertanto gli operanti hanno deciso di effettuare un controllo all’interno della Stazione, poco distante dal luogo dell’evento e notando sulla banchina un uomo in attesa del treno con in mano il borsone precedentemente asportato.
Nicosia prontamente bloccato e condotto presso la sede della Compagnia di Termini Imerese e, a seguito delle risultanze investigative prodotte, è stato dichiarato in stato di arresto.
Condotto presso il domicilio nella mattina odierna è stato giudicato con il rito direttissimo presso il Tribunale di Termini Imerese che si è concluso con la convalida dell’arresto.

CONDIVIDI