CecalSrl

Due appuntamenti per raccontare il fascino del mare tra mito e letteratura si terranno a Cefalù martedì 22 e mercoledì 23 dicembre. Entrambi chiudono un ciclo di incontri tenutisi nei musei e negli istituti superiori, patrocinati dall’Assessorato regionale ai beni culturali e dell’identità siciliana ed organizzati dall’associazione cultuale Nike da un’idea dall’artista siciliana Lucia Chirico

Il primo incontro del 22 dicembre “il fascino del mare” avrà come cornice il teatro Salvatore Cicero. Alleore 19, Lucia Chirico e Lombardo Fornara, accompagnati al pianoforte dal maestro Riccardo Scilipoti, attraverso “Lighea”, opera di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, proporranno un affascinante viaggio “tra mito e letteratura” con al centro il mare. “Un iniziativa – dice Chirico – sostenuta dall’Assessorato per far conoscere ai più giovani le opere di grandi autori ispirati al mare”. Non sarà quello di Tomasi di Lampedusa l’unico testo che verrà proposto al pubblico. Alcuni racconti sono tratti da testi di Sciascia, Consolo e Montale.

L’altro incontro del 23 dicembre dal titolo “un mare di storie”, direttamente promosso dall’Assessorato regionale ai  Beni Culturali, è un concerto in versi, musica e parole, che sarà ospitato nella Pinacoteca del Museo Mandralisca di Cefalù con inizio alle ore 19. In scena ci saranno Lucia Chirico, Raffaello Converso e Antonio Raffaele Addamo accompagnati al pianoforte e al fortepiano da Riccardo Scilipoti.

Questo evento ideato sempre da Chirico si avvale della consulenza letteraria di Gianfranco Bartalottadell’università Roma 3.

L’ingresso ai due appuntamenti è gratuito.

CONDIVIDI