CecalSrl

Il Parlamento della Legalità Internazionale ha organizzato il Gran Galà della Solidarietà e della Cultura, parte dell’incasso è stato devoluto in beneficenza.
Una magica serata vissuta all’insegna della cultura per la vita, per dire no a ogni forma di violenza nel segno della speranza e della gioia è quella che si è svolta nei giorni scorsi presso Poggio san Francesco, in località Giacalone.
Simpatizzanti e amici del Parlamento della Legalità Internazionale sono giunti da diverse città d’Italia: Genova, Bologna, Roma e altri paesi della Sicilia per condividere una serata imperniata sul Natale con musica e svago. A rendere particolarmente speciale la serata è stata la concessione dei giorni scorsi, del patrocinio a titolo gratuito del ministero della Difesa e del Capo della Polizia.
A rappresentare il Ministero della Difesa erano presenti il Sottosegretario di Stato Domenico Rossi e l’on. Mario Caruso, deputato parlamentare componente della Commissione attività produttive e difesa. Era presente anche il Generale di Divisione del Comando militare Regione Sicilia Alessandro Veltri.
“Noi crediamo in questo percorso culturale di riscatto – ha precisato il Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, Nicolò Mannino – ed è grazie a tanta gente che crede in noi che andremo sempre avanti per non dimenticare quanti hanno pagato con la vita ciò che oggi si professa con le parole e le azioni”.
“La nostra terra, il nostro Paese merita un risveglio non indifferente – ha concluso il Vice Presidente Salvatore Sardisco – abbiamo iniziato dai banchi di scuola a chiedere a bambini, adolescenti e giovani, di cooperare insieme per costruire un presente di fratellanza, di solidarietà e di pace”.
Svariate proposte di incontri culturali sono giunti nel frattempo da diverse città d’Italia dove docenti, alunni, amministratori locali, forze dell’ordine hanno chiesto al Parlamento della Legalità Internazionale di continuare a svolgere un progetto di ricerca per educare i giovani alla legalità in favore di una cittadinanza attiva.
Il movimento, che ha avuto anche il riconoscimento da Papa Francesco e dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, vanta soci come Caterina Chinnici e Maria Falcone.
Il Consigliere Comunale di Termini Imerese Michele Longo presente alla serata, ha consegnato un regalo alle famiglie dei due ragazzi che hanno perso la vita recentemente in un incidente stradale sulla Palermo Sciacca. Hanno partecipato al Gran Galà anche il Presidente dell’Associazione Beato Agostino Novello, Giovani Calderone e altri rappresentanti termitani che nello scorso mese di ottobre a Montecitorio hanno ricevuto una targa dal Parlamento della Legalità Internazionale per la realizzazione del monumento ai Caduti nelle Missioni di Pace nel Mondo collocata nel Giardino del Ricordo a Termini Imerese.
A rappresentare lo sport c’era il maestro Pietro Lumia e per l’arte il pittore Michele Russo. Dopo la serata il presidente del Senato Pietro Grasso ha inviato al Parlamento della Legalità Internazionale la prestigiosa medaglia del Senato, come riconoscimento del valore del percorso formativo intrapreso dal movimento.

Aurora Rainieri

CONDIVIDI