CecalSrl

Carissimi Concittadini di Castelbuono, eccoci giunti alla fine dell’anno, e con piacere desidero inviare un messaggio di auguri a tutti voi.
Sono passati già quasi quattro anni dalla mia elezione a Sindaco e la consapevolezza che essere il primo cittadino non sia una cosa semplice è sempre più consolidata, ma la voglia di occuparmi, con passione e lealtà, del mio Paese e dei miei Conterranei non è mai venuta meno. Anzi, si è rafforzata.
Negli ultimi anni amministrare, lo ripeto ormai da tempo, è diventato seriamente complicato, a causa del fatto che i finanziamenti statali e regionali non fluiscono più in modo regolare e
sufficiente, e dovere affrontare giornalmente la quadratura dei conti è diventato un problema
arduo.
Certo, in un periodo di congiuntura economica locale e nazionale negativa, è stato essenziale
un’azione di messa in sicurezza dei conti del comune, ma grazie a ciò fino ad oggi è stato garantito il rispetto del Patto di Stabilità e il pareggio finanziario.
Ad ogni modo con soddisfazione il bilancio dell’anno 2015 è positivo.
Abbiamo realizzato quanto programmato, con oculatezza siamo riusciti ad equilibrare le spese e le entrate, assicurando i servizi essenziali alle fasce più deboli e alla cittadinanza in generale.
Non ci siamo fermati con i lavori delle opere pubbliche, come ad esempio la ristrutturazione delle scuole di San Paolo, di Via Isnello, di San Leonardo, l’intervento di consolidamento del costone Liccia, i lavori di adeguamento sismico dell’ex carcere di Via Mazzini, l’intervento di efficientamento energetico di edifici nel centro storico, del Castello e dell’Eremo di Liccia, il completamento dei lavori di San Francesco.
Abbiamo garantito lo svolgimento di tutte le iniziative importanti che fungono da attrattori
turistici e da volano per l’economia locale, come il Veglione di Carnevale, le quarare di San Giovanni, l’infiorata, Castelbuono è una favola, la festa patronale di Sant’Anna, il Giro Podistico Internazonale, Castelbuono paese DiVino, Ypsigrock, Jazz Festival, Raduno Bandistico, Castelbuono Teatro Festival, la festa del SS. Crocifisso, Funghi Fest. 
E’ stato assicurato il supporto alle tante iniziative culturali che si sono svolte nella nostra comunità, convinti come siamo che la cultura di un paese è fondamentale per il suo sviluppo e la sua crescita.
L’immenso patrimonio artistico del nostro territorio, anche nel 2015, è stato fruito da migliaia di visitatori.
Tutto ciò giova alla comunità, alle attività commerciali, di ristorazione e alberghiere, compreso l’indotto ad essi collegato, genera lavoro e nuove opportunità per gli intraprendenti.
Personalmente, per natura, non sono una persona pessimista e mi piace pensare che ad ogni
problema ci sia una giusta soluzione.
Questo è il messaggio e l’augurio che vorrei porgere a tutti!! Che il nuovo anno sia foriero di
soluzioni ai problemi, che ci sia più lavoro e produttività, più slancio per nuove iniziative, più
solidarietà, più comprensione, più dialogo, più pace.
Buon Natale a Buon 2016 a nome mio personale e di tutta l’Amministrazione che mi onoro di
rappresentare.
Il Sindaco
Antonio Tumminello

CONDIVIDI