CecalSrl

 

Numeri da record per il presepe vivente di Gangi “da Nazareth a Betlemme” oltre sette mila i visitatori, giunti da ogni angolo di Sicilia e non solo, per ammirare e rimanere estasiati dalla rappresentazione scenica di uno dei presepi più belli al Mondo, un vero e proprio capolavoro d’impegno (oltre 200 figuranti e centinaia di volontari) e di teatralità che proietta il visitatore, sin dai primi passi, in una realtà lontana nel tempo. Diverso da tutti gli altri per ambientazione, organizzazione, spirito e atmosfera, coinvolge emotivamente lo spettatore che ne diventa protagonista.

Un viaggio che vale un sogno: quello di vivere il labirinto di strade del quartiere Santa Lucia, nel cuore del centro storico, dove è veramente facile perdersi alla prima visita e principalmente rimanere estasiati da tanto colore e tradizione con vicoli, piazze e vecchie abitazioni adattate all’evento. La realizzazione del presepe è opera del Comune di Gangi, Forum Giovani e di numerose associazioni, la regia impeccabile è stata curata da Peppuccio Ballistreri, Stefano Sauro, Carmelo Domina e Giovanni Germanà.

“Uno straordinario risultato – ha detto il sindaco Giuseppe Ferrarello – frutto del coinvolgimento di un’intera cittadina e di tante associazioni locali alle quali va il ringraziamento dell’amministrazione comunale, per quattro giorni Gangi è stato l’ombelico del mondo, le strutture ricettive hanno fatto registrare il pienone – conclude il sindaco Ferrarello – un’importante ricaduta economica per le nostre attività produttive”.

CONDIVIDI