CecalSrl

[cefalusport.com di A.Geraci] Una folla molto numerosa ha partecipato alle esequie del giocatore ed allenatore Giuseppe Cammarata, prematuramente scomparso giorno 4 gennaio scorso all’età di soli 30 anni.
La cerimonia funebre è stata officiata dal parroco della Parrocchia del SS. Salvatore alla Torre don Pasquale Pagliuso, nella Chiesa degli Artigianelli.
Erano presenti tutti i giocatori in tuta ed i dirigenti dell’A.C. Geraci, la squadra che mister Cammarata allenava con ottimi risultati. L’anno scorso aveva vinto il campionato di Seconda categoria e quest’anno era primo alla fine del girone di andata di Prima categoria.
Presenti i giocatori, dirigenti e tecnici della Cefalù Calcio dove Peppe ha giocato con la maglia della squadra della sua Città.
Presenti il Sindaco di Cefalù, Saro Lapunzina, e di Geraci Siculo, Bartolo Vienna, che rappresentavano le 2 comunità più colpite dal dolore della perdita di un giovane molto stimato da tutti.
Presenti anche molti dirigenti e giocatori di altre squadre, in particolare di Castelbuono dove Cammarata ha giocato ed allenato per alcune stagioni con ottimi risultati.
Il parroco don Pasquale nella sua omelia ha ricordato come da piccolo Peppe ha frequentato il campo Artigianelli ed ha imparato valori importanti che ha saputo trasmettere ai suoi compagni di squadra ed agli atleti che ha allenato.
Prima del corteo ha preso la parola il dirigente dell’AC Geraci Scancarello il quale con la voce rotta dall’emozione ha ricordato a nome di tutti i giocatori, come da un incontro di collaborazione tecnica era nata un’amicizia profonda che non si potrà mai cancellare. Un lungo applauso è scaturito spontaneo in chiesa quando è stato pronunciato, come un grido di dolore, il nome di Peppe Cammarata.
Sulla bara portata a spalla dai giocatori del Geraci e del Cefalù Calcio sono state poste le magliette da gioco col n. 10 delle 2 squadre ed anche del Castelbuono.
Davanti al corteo il gonfalone della Città di Cefalù.
La salma è stata tumulata nel cimitero di Cefalù

Le altre foto: cefalusport

CONDIVIDI