CecalSrl

I militari della Stazione Carabinieri di Termini Imerese hanno tratto in arresto un 17enne per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.
Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i militari procedevano ad identificare un ragazzo appena sceso dal treno proveniente da Palermo.
Lo stesso mostrava un certo nervosismo all’atto del controllo e pertanto i Carabinieri decidevano di procedere ad una perquisizione personale che ha dato esito positivo.
Infatti, all’interno dello zaino erano occultati oltre 80 grammi di marijuana di cui 7 grammi suddivisi in dosi pronte per essere spacciate.
Pertanto i militari estendevano la perquisizione nell’abitazione di residenza del giovane, sita a Monreale dove venivano rinvenuti ulteriori 50 grammi della medesima sostanza nonché due bilancini ed il materiale necessario al confezionamento.
Nel corso dell’operazione i Carabinieri procedevano al sequestro di circa duecento euro, presunto, provento dell’attività di spaccio.
Terminate le formalità di rito, il giovane, confermava la sua attività di spaccio, rivolta prevalentemente a giovani consumatori.
Su disposizione del Magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenne veniva associato presso il centro di accoglienza e comunità per i minorenne del complesso “Malaspina” di Palermo.

Foto d’archivio

CONDIVIDI