CecalSrl

“La riduzione al 22% del contributo regionale per i disabili psichici che sono ospiti delle comunità – alloggio, se possibile, aggrava ulteriormente la già disastrosa situazione economica dei Comuni siciliani già vessati dai pesanti tagli ai trasferimenti nazionali e regionali.
L’Anci Sicilia ritiene che vada rivista complessivamente l’incidenza economica dell’accoglienza socio-sanitaria sui bilanci comunali e chiede pertanto al Dipartimento della famiglia e delle politiche sociali della Regione Siciliana di trovare una soluzione condivisa e tal fine sollecita la convocazione del Tavolo Tecnico proponendo un allargamento del numero degli ospiti per struttura e una riduzione del costo per ciascun degente.
Resta comunque l’obiettivo strategico di una accelerazione della revisione dell’intera architettura dell’assistenza socio-sanitaria in Sicilia”. Ha dichiarato l’Ufficio di Presidenza dell’Anci Sicilia riunitosi oggi pomeriggio a Palermo.

CONDIVIDI