CecalSrl

Oggi chi usa i social network deve fare i conti anche col rischio di essere adescato on line. Ultimamente si sono moltiplicati i casi ed hanno messo in allarme moltissimi utenti soprattutto di facebook.

Come avviene l’adescamento?

Una ragazza contatta una facile preda (uomo attempato magari professionista), dopo qualche breve conversazione parte l’invito ad usare la webcam magari di skype e ci si spoglia. Nel momento stesso in cui l’uomo sta al gioco e mostra la faccia ormai il dado è tratto, la ragazza inizia a registrare il video.
A questo punto scatta il ricatto: “O mi paghi o lo renderò pubblico ai tutti i tuoi amici e alla tua ragazza o moglie”. Parecchie persone, anche di Cefalù, come ci risulta da fonti confidenziali attendibili vicine alle forze dell’ordine, sono finite nelle maglie delle sexy ricattatrici.

Ma come difendersi da queste truffe?

Di solito basta bloccare il ricattatore sui social network per fermare la minaccia. Nel caso la ragazza avesse inviato il link del video per farvelo vedere, bisogna subito segnalarlo ai gestori del sito (es. facebook, youtube…) per “contenuti di nudità” in modo che venga rimosso immediatamente.

Come riconoscere la truffa?

Prima di tutto conviene sempre andarci cauti. Il suggerimento è quello di creare account dedicato solo all’”intrattenimento hard” evitando di diffondere informazioni della vita reale.
È importante anche non accettare file video e audio, perché potrebbero contenere programmi autoinstallanti che copiano i dati del vostro computer.
Le ragazze truffatrici sono molto avvenenti e sorridenti con una visuale della webcam perfetta, e fin dall’inizio della conversazione si mostrano con inquadrature provocanti.

Il consiglio migliore è quello di astenersi da contattare sconosciuti non solo donne ma anche di “altri” sessi per evitare conseguenze irrimediabili.
Un dato significativo ma non del tutto incoraggiante è che le truffatrici, ad oggi,  non hanno pubblicato nulla anche se non sono state pagate. Ciò non deve assolutamente incoraggiare nessuno perchè la pubblicazione potrebbe uscir fuori anche dopo anni.

CONDIVIDI