CecalSrl

L’attività di indagine ha consentito di delineare uno spaccato della criminalità comune che interessa la città di Termini Imerese, con inevitabili collegamenti con il vicino capoluogo di regione. In una piccola comunità quale Termini Imerese le singole condotte esaminate costituiscono di fatto una problematica sociale degna della massima considerazione.

Nello specifico è ancora una volta emerso quanto il fenomeno del consumo e dello spaccio di sostanze stupefacenti – documentato nell’attività odierna – sia diffuso tra i giovani, anche minorenni, ad ulteriore testimonianza delle dimensioni della problematica e del rischio cui sono esposte le fasce più deboli della popolazione.

Proprio alla luce di tali considerazioni, tra le diversificate strategie d’intervento rivolte alla prevenzione del fenomeno messe in campo dall’Arma, si è ritenuto prioritario favorire il dialogo con direttori e insegnanti degli istituiti scolastici di ogni ordine e grado, al fine di raccogliere ogni segnalazione meritevole di attenzione investigativa, nonché di avviare utili forme di collaborazione nell’ambito di percorsi educativi finalizzati a promuovere il valore della legalità, incontrando gli studenti su specifiche tematiche, tra cui anche i rischi derivanti dal consumo di stupefacenti.

Tale iniziative hanno prodotto concreti risultati, come testimonia l’attività di polizia giudiziaria condotta dalla Compagnia di Termini Imerese il 15 gennaio u.s., conclusasi con l’arresto in flagranza di reato di un minorenne trovato in possesso di un cospicuo quantitativo di marijuana, già confezionata e occultata all’interno dello zaino, in procinto di essere smerciata agli studenti di un istituto scolastico della cittadina termitana.

Analoghe considerazioni valgono per l’arresto eseguito da militari del medesimo Reparto nel dicembre 2015, allorquando veniva bloccato un pregiudicato del luogo mentre cedeva una dosa di hashish a un minorenne.

Complessivamente, nel corso del 2015 l’attività antidroga svolta dalla Compagnia Carabinieri di Termini Imerese ha consentito di trarre in stato di arresto 20 persone, di denunciarne in stato di libertà 75 e di segnalare alla Prefettura di Palermo oltre 50 consumatori.

PERSONE DESTINATARIE ORDINE CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE:

1. GAZZANO FRANCESCO, NATO A TERMINI IMERESE CLASSE 1987, IVI RESIDENTE IN VIA ALESSI N.1;

2. LO MONACO ROSOLINO, NATO A PALERMO CLASSE 1968, RESIDENTE A MISILMERI (PA) IN VIA CORSO N.57, DI FATTO DOMICILIATO A PALERMO IN VIA SPERONE N.73;

3. LO MONACO VINCENZO, NATO A PALERMO CLASSE 1974, IVI RESIDENTE IN VIA E. ALBANESE N.3, CONIUGATO, PLURIPREGIUDICATO, DI FATTO DOMICILIATO A VILLABATE (PA) IN VIA DIODORO SICULO N.29;

4. SELVAGGIO ALESSANDRO, NATO A PALERMO CLASSE 1970, IVI RESIDENTE IN PASSAGGIO VERRO BERNARDINO N.3, IN ATTO SOTTOPOSTO ALLA MISURA CAUTELARE DEGLI ARRESTI DOMICILIARI, IN ALTRO PROCEDIMENTO PENALE;

5. RUSSO VITO, NATO A PALERMO CLASSE 1967, IVI RESIDENTE IN VIA LARGO DI VITTORIO N.4, IN ATTO DETENUTO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE “PAGLIARELLI” DI PALERMO, IN ALTRO PROCEDIMENTO PENALE;

6. MARSALONE PIETRO, NATO A PALERMO CLASSE 1975, IVI RESIDENTE IN LARGO DELLE TORTORE N.1.
PERSONE DESTINATARIE MISURA CAUTELARE DEGLI ARRESTI DOMICILIARI:

1. COZZO ROSARIO, NATO A TERMINI IMERESE CLASSE 1988, IVI RESIDENTE IN VIA DELLE SPINE N.16,;

2. RUSSO MICHEAL, NATO A TERMINI IMERESE CLASSE 1995, IVI RESIDENTE IN VIA GIUSEPPE NAVARRA N.1, SCALA “D” PIANO 4°;

3. ADELFIO ALESSANDRO, NATO A PALERMO CLASSE 1985, IVI RESIDENTE IN VIA DEL BASSOTTO N.2, SCALA “G”;

4. LONGO ANTONINO, NATO A PALERMO CLASSE 1987, IVI RESIDENTE IN VIA DEL BASSOTTO N.2;

5. CORDARO SALVATORE, NATO A PALERMO CLASSE 1971, RESIDENTE A FICARAZZI (PA) IN VIA CALABRESE N.75.
PERSONE DESTINATARIE MISURA CAUTELARE DELL’OBBLIGO DI PRESENTAZIONE ALLA P.G.:

1. NICOLOSI CHRISTIAN, NATO A TERMINI IMERESE CLASSE 1991, IVI RESIDENTE IN VIA BEATO AGOSTINO NOVELLO N.8/A;

2. COSTANTINO LORENZO, NATO A TERMINI IMERESE CLASSE 1984, IVI RESIDENTE IN CONTRADA “CALCASACCO” S.N.C.;

3. AZZARELLO MICHELE, NATO A PETRALIA SOTTANA (PA) CLASSE 1984, RESIDENTE A TERMINI IMERESE IN VIA GIUSEPPE NAVARRA N.8;

4. CANDIOTO CLAUDIO, NATO A PALERMO CLASSE 1986, RESIDENTE A TERMINI IMERESE IN SALITA SAN GIROLAMO N.9;

5. DI GLORIA ANTONINO, NATO A CASTEL SAN GIOVANNI (PC) CLASSE 1985, RESIDENTE A TERMINI IMERESE IN VIA PENSABENE N.4;

6. ARRIGO TIZIANA, NATA A PALERMO CLASSE 1993, RESIDENTE A TERMINI IMERESE IN VIA UGO LA MALFA N.34.

CONDIVIDI