CecalSrl

Nella sala Consiliare del Comune di Cefalù, presentazione della 100ma edizione della gara automobilistica più antica del mondo.
Alla presenza del grande campione di F1 Giancarlo Minardi, di Marco Rogano, direttore generale dell’ACI Sport e di Angelo Pizzuto, presidente ACI Palermo, il Sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina ha fatto gli onori di casa dando il via alla presentazione della 100ma edizione della storica gara automobilistica.
Sarà una edizione speciale, quella che si svolgerà dal 5 all’ 8 maggio nella quale la città di Cefalù avrà un ruolo di grande rilievo in quanto scenario dell’arrivo della competizione.
Gli equipaggi taglieranno il traguardo ai piedi della Basilica Cattedrale ruggeriana, Patrimonio dell’Umanità Unesco. Per l’occasione anche a Cefalù saranno ospitati degli stand e, inoltre, per l’occasione le poste italiane emetteranno un francobollo commemorativo.
Dal 6 maggio 1906 ad oggi tutto è cambiato, al di fuori del fascino del mito di una competizione che ha fatto la storia dell’Automobilismo e che, proprio a Cefalù, taglierà il traguardo dei suoi primi cento anni.
Di seguito alcuni dati tecnici della competizione che prenderà il via il 5 maggio da Piazza Verdi a Palermo e si concluderà domenica 8 maggio da Piazza Duomo a Cefalù.
La Targa Florio Rally Internazionale di Sicilia sarà il terzo round del Campionato Italiano Rally, a coefficiente 1,5, con validità per il Trofeo Rally Asfalto e Campionato Regionale. La Targa Florio Historic Rally sarà il terzo appuntamento del Campionato Italiano Rally Autostoriche. Ancora una volta il quartier generale sarà nel territorio di Campofelice di Roccella con centro servizi all’Hotel Acacia e Targa Florio Village presso il complesso Mare Luna, sede dei parchi assistenza, proprio in quella Contrada Pistavecchia luogo della partenza delle prime tre edizioni della corsa nata nel 1906. Lo start sarà come tradizione venerdì 6 maggio dal cuore di Palermo dinnanzi al maestoso ed elegante Teatro Massimo. Dopo il via subito il primo spettacolare impegno cronometrato all’interno di Collesano. Seconda giornata di gara a completamento della prima tappa sabato 7 maggio, con due passaggi sulle prove “Lascari”, “Gratteri” e l’inedita “Pollina” ed a fine giornata di nuovo “Collesano”, in totale undici prove speciali nella prima tappa per 77,2 Km. Alla fine della prima tappa è previsto il traguardo finale per la gara di Campionato Regionale.
Domenica 8 maggio la tappa finale per entrambi i rally. Per il CIR prevista tre volte la “Campofelice di Roccella”, crono che prevede uno spettacolare passaggio all’interno del kartodromo di Lascari; due volte la “Piano Battaglia” e la sfida conclusiva sulla “Targa 100” che riporterà il passaggio dei concorrenti in gara dinnanzi le Tribune di Floriopoli alla volta di Cerda. Tornerà il rombo dei motori in corsa dinnanzi a quello che è considerato un autentico monumento dell’Automobilismo mondiale, sede dei box e della direzione gara ai tempi della Targa Florio velocità. I concorrenti del CIR percorreranno 77,2 Km di PS in totale. Il Tricolore Autostoriche effettuerà due passaggi sulla PS “Campofelice di Roccella” ed un solo passaggio sulle altre due prove, per un totale di 49 Km.
Traguardo a Cefalù nell’impareggiabile cornice di Piazza Duomo, dinnanzi alla celebre Cattedrale Normanna con cerimonia del Podio al centro della piazza, meta di visitatori in arrivo da tutto il mondo.

CONDIVIDI