CecalSrl

Per porre fine ai disagi che la comunità è costretta a trovarsi a causa dei mancati crediti vantati dal Comune ed in particolare quelli relativi al servizio idrico integrato, l’Amministrazione si scusa con la popolazione e rende noto che, qualora i cittadini si trovassero in condizioni di temporanea difficoltà economica, potranno richiedere la rateizzazione del debito da assolvere entro e non oltre il 31 dicembre 2016.
Com’è noto l’introduzione del nuovo sistema contabile (D.Lgs 118/2011) ha, infatti, comportato la necessità di procedere al recupero immediato dei crediti vantati dal Comune relativamente ai consumi idrici, fognatura e depurazione (anni 2014 e 2015) entro il 31 dicembre 2015.
Il sindaco Antonio Tumminello, nel ribadire le sue scuse a nome anche di tutta l’Amministrazione per i disagi che si sta arrecando alla popolazione ha voluto rilevare che «come emerge chiaramente, purtroppo siamo stati costretti a dover emettere nel corso di questi anni di nostra Amministrazione diverse annualità: Det. N. 307 del 31.12.2012 Anno 2009; Det. N. 202 del 20.12.2013 Anno 2010; Det. N. 72 del 17.07.2014 Anno 2011. Mancato pagamento anni relativi all’Amministrazione precedente. Ed ancora Det. N.60 del 15.06.2015 Anno 2012; Det. N. 109 del 23.11.2015 Anno 2013; Det. N.128 e 129 del 24.12.2015 Anni 2014 e 2015. Si rammenta – aggiunge il sindaco – che tali disguidi non sono da imputare a questa Amministrazione».

CONDIVIDI