CecalSrl

L’assessore ai serizi sociali di Castelbuono Santino Leta ed il responsabile Vincenzo Schillaci rendono noto ai cittadini residenti nel Comune di Castelbuono, che con Decreto dell’Assessorato della famiglia, politiche Sociali e del Lavoro è stato approvato il programma attuativo concenente gli interventi in favore di persone in condizioni di disabilità gravissima che necessitano di assistenza continuativa e monitoraggio nonché di attività di monitoraggio di carattere socio-sanitario.

In favore di detti soggetti, previo accertamento delle condizioni di dipendenza vitale e  del grado di non autosufficienza da aparte dell’unità di valutazione Multidimensionale, verrà predisposto, da parte dei Comuni del Distretto Socio Sanitario in raccordo con l’ASP,  un progetto assistenziale personalizzato della durata minima di di mesi 12, con interventi integrati di natura socio-sanitaria finalizzati all’assistenza h 24, da sottoporre alla Regione Siciliana per l’ammissione a finanziamento.

Ciò premesso, i cittadini che ritengono di poter  accedere  al beneficio dovranno presentare entro il 15 marzo istanza in autocertificazione, avendo cura di allegare ulteriore documentazione sanitaria atta a dimostrare la condizione di disabilità gravissima e la necessità di assistenza continuativa h 24.

Si riportano di seguito le diverse tipologie di disabilità gravissima ammesse a beneficio:

1.    Paziente con malattia cronica, irreversibile, totalmente dipendente, obbligato al letto e/o in carrozzina;
2.    Paziente con demenza terminale che richieda assistenza totale perchè totalmente incapace di comunicare, allettato e/o in carrozzina nonché incontinente;
3.    Paziente in stato vegetativo o coma o “ locked-in sindrome”;
4.    Paziente affetto da malattia neuro-muscolare e dipendenza ventilatoria per almeno 8 ore su 24;
5.    Paziente con necessità di ventilazione meccanica, invasiva;
6.    pazienti affetti da malattia organica cronica, irreversibile, associata a disturbi del comportamento tali da mettere a rischio la propria o altrui incolumità vitale.

L’assessore comunale ed il responsabile precisano, inoltre che il finanziamento del progetto personalizzato rimane nell’esclusiva  discrezionalità dell’Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche Sociali e del Lavoro, al quale saranno inoltrate dal Distretto Socio-Sanitario 33 le proposte di progetto ritenute ammissibili da parte dell’unità di Valutazione Multidimensionale.
Coloro che sono in possesso dei requisiti e ritengono di averne diritto, possono ritirare il modulo per la compilazione presso l’Ufficio dei Sevizi Sociali del Comune di Castelbuono, via s. Anna, 25 o direttamente dal sito del comune www.comune.castelbuono.palermo.it  e far pervenire le richieste al protocollo del Comune di Castelbuono, entro e non oltre 15/03/2016

Documenti da allegare all’istanza:
•     Certificato del medico di medicina generale, attestante la condizione di dipendenza vitale con gravi patologie cronico degenerative non reversibili.
•     Copia documento di riconoscimento del soggetto richiedente il contributo

CONDIVIDI