CecalSrl

Il sacramento della Riconciliazione è uno dei sacramenti essenziali nella celebrazione del Giubileo dell’Anno Santo. Esso tra l’altro è prescritto per lucrare le indulgenze giubilari. Papa Francesco nella Bolla di indizione del Giubileo Misericordiae Vultus scrive: “La Quaresima di questo Anno Giubilare sia vissuta più intensa-mente come momento forte per celebrare e sperimentare la misericordia di Dio. Quante pagine della Sacra Scrittura possono essere meditate nelle settimane della Quaresima per riscoprire il volto misericordioso del Padre! Con le parole del profeta Michea possiamo anche noi ripetere: Tu, o Signore, sei un Dio che toglie l’iniquità e perdona il peccato, che non serbi per sempre la tua ira, ma ti compiaci di usare misericordia. Tu, Signore, ritornerai a noi e avrai pietà del tuo popolo. Calpesterai le nostre colpe e getterai in fondo al mare tutti i nostri peccati (cfr 7,18-19)… L’iniziativa “24 ore per il Signore”, da celebrarsi nel venerdì e sabato che precedono la IV Domenica di Quaresima, è da incrementare nelle Diocesi. Tante persone si stanno riavvicinando al sacramento della Riconciliazione e tra questi molti giovani, che in tale esperienza ritrovano spesso il cammino per ritornare al Signore, per vivere un momento di intensa preghiera e riscoprire il senso della propria vita. Poniamo di nuovo al centro con convinzione il sacramento della Riconciliazione, perché permette di toccare con mano la grandezza della misericordia. Sarà per ogni penitente fonte di vera pace interiore” (17).
Accogliendo l’invito di Papa Francesco Don santino Scileppi, parroco di Petralia Sottana,invita a vivere queste due giornate con il seguente programma:
Venerdì 4 marzo: Ore 16,30 Via Crucis itinerante dedicata ai Ragazzi con partenza dalla Scuola;
ore 17,30 S. Messa nella Basilica Chiesa Madre e, a seguire, adorazione Eucaristica per le Confessioni individuali sino alle 19,00;
Sabato 5 marzo: Ore 8,35 Chiesa Madre: S. Rosario; ore 9, S. Messa, adorazione eucaristica e Confessioni sino alle ore 12;
Ore 17,30 S. Messa di ringraziamento per il dono del perdono.

CONDIVIDI