CecalSrl

Devono Ancora aspettare i forestali siciliani per ricevere lo stipendio arretrato del mesi di dicembre e non solo. Purtroppo dall’Ars arrivano noti dolenti quindi non incoraggianti in quanto, la.spesa pubblica è bloccata, dovuta al fatto che ancora ad oggi e,dopo essere passati i 15 giorni di legge per pubblicarla in Gazzetta, tutto rimane invariato.Manca quindi l’input per mettere in moto quella macchina burocratica che è inceppata da secoli….. Si pensa che mercoledì si possa avere uno sblocco definitivo, ma sinceramente ormai tutti i dipendenti regionali a partire dalle partecipate, forestali,precari P.A,rimangono sfiduciati e riluttanti verso un governo che ha perso in tutti i lati la credibilità che poteva darsi. Situazione incresciosa e penalizzante sopratutto per i Forestali che attendono da diversi mesi gli stipendi anche di Ottobre e Novembre in alcuni casi e, dopo tutta la sofferenza che stanno andando in contro nessuno capisce che l’emergenza è reale e concreta. Purtroppo ogni volta che il precario si trova nella posizione di creditore deve sempre subire e aspettare i comodi di una classe politica che lascia a desiderare da un bel pezzo e, certamente il forestale pur avendo sempre parole confortanti anche da qualche sindacato di base e non, deve sottoporsi all’ennesima umiliazione di una classe politica e sindacale che non merita nemmeno di essere nè pagata tramite deleghe e nemmeno nominata. Si parla soltanto a vanvera, si promette e si cerca di calmare le acque, quelle acque che sono già prosciugate e marce e che certamente al prossimo voto regionale o alla prossima delega sindacale, avrà un risultato che certamente sarà scontato almeno da parte del forestale !

Antonio David Forestalinews

CONDIVIDI