CecalSrl

A precisazione dell’articolo, del Gruppo Consiliare Insieme per una Nuova Geraci, pubblicata in data 22.03.2016 sul nostro Blog pubblichiamo  la nota (del Presidente del Consiglio Piero Scancarello) datata 21.03.2016 prot n. 1924 e notificata lo stesso giorno ai consiglieri del gruppo di minoranza ed al Capogruppo di maggioranza, solamente per correttezza e con il sentimento di fare chiarezza su quanto effettivamente accaduto nella seduta Consiliare del 18.03.2016.

In riferimento ai fatti avvenuti durante il C. C. del 18.03.2016.  

Mi corre l’obbligo precisare che il sottoscritto in riferimento alla richiesta di inserimento di un punto all’o.d.g. avente per oggetto “Stato di attuazione della Convenzione stipulata in data 01.09.2015 tra il Comune di Geraci Siculo e la Parrocchia S. Maria Maggiore di Geraci siculo ed eventuali e successive integrazioni” prot. n. 1754 del 14.03.2016,  lo stesso giorno non ho esitato a notificare un o.d.g. aggiuntivo, ritenendo che qualunque chiarimento all’interno del Consiglio possa essere nell’interesse collettivo.

In data 16.03.2016 alle ore 12.58  è pervenuta al protocollo del Comune una ulteriore nota, prot n. 1834 sottoscritta da due Consiglieri di minoranza, con la quale si sottoponeva una ulteriore proposta di deliberazione.

Al momento della trattazione dell’argomento oggetto del punto all’o.d.g.,  ho  ritenuto opportuno sottolineare che questa ultima richiesta, vista da me  l’indomani alla vigilia del consiglio,  non poteva essere trattata nella seduta consiliare per il seguente motivo: pur facendo riferimento allo stesso oggetto, la seconda nota si presentava diversa dalla prima, infatti mentre la prima poteva essere ricondotta ad una interpellanza la seconda recava in se i contenuti di un atto di indirizzo e come tale suscettibile di istruttoria preliminare e di pareri tecnici e di successiva votazione da parte del Consiglio, pertanto non risultava pertinente alla convocazione. Restava comunque  valida la discussione oggetto dell’interpellanza già richiamata. Di quanto appena detto avevo  verbalmente informato, prima dell’inizio del Consiglio Comunale, il Consigliere Puleo, rassicurandolo comunque che la discussione sull’argomento richiesto restava valida in seno a quel Consiglio Comunale, mentre la eventuale trattazione dell’altro punto richiesto poteva essere oggetto di un successivo Consiglio Comunale, lo stesso non ha manifestato alcun dissenso. Le stesse cose ho sostenuto presentando il punto da Voi chiesto, con molto garbo e rispetto per il ruolo che tutti svolgiamo al servizio e nell’interesse  della intera comunità, ma inaspettatamente il Capo Gruppo Spallina, con  insinuazioni e modi poco garbati nei confronti del sottoscritto e dell’intero Consiglio Comunale, affermava che qualcuno avrebbe avuto imbarazzo nel trattare il punto, affermazione del tutto gratuita ed ingiustificata considerato che da parte della Presidenza, come ho già detto rimaneva tutta la disponibilità a far discutere il punto in quel Consiglio Comunale. Resto rammaricato dei risvolti verificatesi  con l’abbandono dell’aula da parte dei consiglieri proponenti il punto all’o.d.g., vanificando in questo modo la possibilità di discutere il punto.

Delle ragioni della decisione adottate da questa Presidenza ne danno conferma in data odierna gli stessi Consiglieri di minoranza con la richiesta di convocazione di consiglio comunale per la trattazione del punto all’o.d.g. “ Esame stato di attuazione della Convenzione stipulata in data 01.09.2015 tra il Comune di Geraci Siculo e la Parrocchia S. Maria Maggiore- determinazioni”.

 Tanto viene rappresentato al fine di sottolineare la trasparenza e l’imparzialità di questa Presidenza sempre attenta e disponibile alle esigenze di informazioni da parte di tutto il Consiglio Comunale.

Restando a Vostra disposizione mi è gradita l’occasione per porgere i migliori Auguri di una Santa Pasqua.                                                                 

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Piero Scancarello                                                                                                   

Nella foto: Geraci Siculo dall’alto

 

 

 

 

 

 

 

CONDIVIDI