CecalSrl

Dopo gli incresciosi fatti scaturtii al termine della partita tra Alimena- Bompetro l’organo di Giustizia Sportiva ha disposto la sconfitta per 3-0 per entrambe le società.
Al contempo, visto che anche dal referto dell’arbitro emerge come dalla rissa tra i calciatori siano conseguite delle lesioni personali rinvia gli atti alla procura federale per gli opportuni accertamenti.

Questi i provvedimenti disciplinari a carico di dirigenti e giocatori:

Inibizione a svolgere ogni attivita’ fino al 24/ 4/2016 al dirigente
CAPPUZZO GIUSEPPE (ALIMENA) per condotta scorretta.

SQUALIFICA PER SEI GARE per
Federico Francesco (Alimena) per contegno aggressivo, offensivo e minaccioso nei confronti del direttore di gara. Inoltre, a fine gara in seguito alla rissa che coinvolgeva i giocatori delle due squadre, nonostante il provvedimento disciplinare reiterava nuovamente la propria condotta nei confronti del direttore di gara.

SQUALIFICA PER QUATTRO GARE
Caruso Giovanni (Alimena) in quanto partecipava ad una rissa con i calciatori avversari.
Di Pietro Giuseppe (Alimena) in quanto partecipava ad una rissa con i calciatori avversari.
Maccadino Michele (Alimena) in quanto partecipava ad una rissa con i calciatori avversari.
Simili Fabio (Alimena) in quanto partecipava ad una rissa con i calciatori avversari.
Miserendino Gabriele (Bompietro) in quanto partecipava alla rissa con i calciatori avversari.
Mogavero Vittorio (Bompietro) in quanto partecipava ad una rissa con i calciatori avversari.
Rizzitello Alessio (Bompietro) in quanto partecipava ad una rissa con i calciatori avversari.

SQUALIFICA PER TRE GARE
Badagliacca Giuseppe (Alimena) per contegno aggressivo, offensivo e minaccioso nei confronti dell’arbitro.

CONDIVIDI