CecalSrl

Dopo la lettera dei conisglieri comunali e la replica di Vincenzo Lapunzina, giunge adesso anche la precisazione del sindaco di Castellana Sicula, Pino Di Martino che dice: “ Qualche anno fa durante una seduta consiliare,un intervento dell’allora vice sindaco e,ancora oggi, consigliere fu volutamente frainteso e preso a pretesto dai consiglieri del gruppo Vivere Castellana,per chiederne ufficialmente le dimissioni.La richiesta ovviamente non fu presa in considerazione ,perché artatamente e volutamente strumentalizzata,dandone pubblica motivazione.Prendo atto che oggi la storia si ripete,con una platea di firmatari più ampia.Cambia la forma ma non la soastanza.Anzi.Con la differenza appunto non da poco,che chi allora è stato oggetto di strumentalizzazione,oggi si presta a strumentalizzare una frase,alla quale in piena onestà,non ritengo assolutamente vis i possa attribuire il significato che altri vi hanno rinvenuto.Del resto lo voglio sottolineare,se cosiu’ non fosse ,mi sarei determinato in mia piena autonomia e senza che qualcuno me lo richiedesse.
Giudico l’operato di qualsiasi assessore su ben altro e da cio’ discende se mantenerlo o dismetterlo dalla carica”.

CONDIVIDI