CecalSrl

L’assemblea degli iscritti del PD collesanese, riunita per discutere dell’attuale fase politica locale, si è orientata per la stesura e la pubblicazione del seguente documento.
Preliminarmente, l’ Assemblea tutta ha voluto rinnovare la piena fiducia nei confronti del Segretario, Angelo Gargano, manifestando sdegno per gli scomposti attacchi di cui è stato oggetto in queste settimane. I toni utilizzati hanno trasceso i limiti del sano confronto politico, palesando una pericolosa deriva che andrebbe sempre evitata e stigmatizzata. Al Segretario, e agli altri assessori PD, è stata riconosciuta la soddisfazione per l’attività amministrativa di questi mesi, svolta in perfetta sintonia con gli impegni programmatici che sono stati alla base della proposta politica offerta alla Comunità.
In merito alla crisi dell’ Amministrazione Di Gesaro, il PD non intende in alcun modo partecipare al “teatrino” inscenato dal Sindaco in queste settimane. Non alimenteremo una polemica che non fa certo bene al Paese. Sappiamo quale è stato il percorso che ci ha portati alla genesi del progetto Collesano Cambia. Le nostre donne ed i nostri uomini hanno lealmente lavorato per offrire alla Comunità un vero progetto di cambiamento imperniato sui valori della condivisione e della partecipazione. In nessun istante la nostra fedeltà al progetto è venuta meno. Nemmeno nel momento più difficile che è coinciso con la decisione degli Assessori di rassegnare le dimissioni e dei Consiglieri di prendere le distanze da questo Sindaco.
Da quanto leggiamo e sentiamo, si vorrebbe cucire addosso al Partito Democratico l’abito del tradimento e del fallimento. Teorie sconnesse e soprattutto strumentali. Dalla stesura del programma elettorale alla attività amministrativa svolta, il nostro impegno è stato profuso per dare a questo Paese una seria opportunità di svolta e di crescita.
In questi mesi abbiamo dimezzato Costi della Politica, indennità ridotte del 50% per Sindaco e Giunta, rinuncia al gettone di presenta per tutti i Consiglieri di Maggioranza. Approvato il regolamento per il Baratto Amministrativo. Approvato il Bilancio Sociale. Avviata la procedura per l’attivazione del Servizio Civile per i giovani collesanesi, il settore di intervento legato alla proposta progettuale è quello dell’assistenza ai disabili. Abbiamo lavorato per la realizzazione del primo WorkCamp con CSF e coinvolgendo tutte le realtà associative locali. Abbiamo avviato il servizio di refezione scolastica già ad ottobre, secondo le regole del Km0. Abbiamo completato gli adempimenti per l’avvio del progetto “Spazio Giovani” presso il locali dell’ex mattatoio comunale. Abbiamo aderito al progetto di realizzazione dell’itinerario turistico religioso denominato “ I Crocifissi di Frate Umile Pintorno”. Abbiamo presentato una richiesta di finanziamento per il Consolidamento costone roccioso e sistemazione dei ‪Ruderi del Castello‬, per il consolidamento costone roccioso in c.da S. Croce soprastante il centro abitato di via Isnello, e per l’ Adeguamento sismico dell’edificio scolastico “Scuola dell’infanzia di via Regina Margherita”. Siamo interventi sul Palazzo Municipale, con lavori al tetto e di tinteggiatura. Abbiamo rimodulato il progetto per la realizzazione dell’ascensore all’interno del Palazzo Comunale. Ultimata la rendicontazione del progetto “Fermata Bio” abbiamo pubblicato l’avviso pubblico per l’affidamento. Abbiamo riconvertito con illuminazione a led Piazza Plebiscito. In ordine alla manutenzione delle strade comunali siamo intervenuti sulla strada comunale di Valle Nocilla e C.da”Alivuzza”, sulla strada comunale Collesano-Cerda e sulla strada vicinale di c/da Bosco. Relativamente alla gestione dei beni confiscati alla mafia abbiamo ultimato le procedure per l’affidamento di parte del bene di Garbinogara alla cooperativa che partecipato al bando “Giovani per la valorizzazione dei beni pubblici”, lo stesso bene è stato oggetto di concessione a seguito di avviso pubblico per la stagione olearia 2015. Infine abbiamo affidato, dopo avviso pubblico, ad una Onlus il bene confiscato di c/da Abbazia, finalizzato al ricovero di animali abbandonati e alla lotta al randagismo. Abbiamo portato a definizione gli schemi per la costituzione della nuova ARO. Abbiamo acquistato le fototrappole per la videosorveglianza, approvandone in Consiglio il relativo regolamento, strumento utile al fine del controllo del territorio e per il contrasto dei reati ambientali. A breve anche Collesano approverà il Piano Comunale Amianto. Nel settore dell’Urbanistica abbiamo lavorato ad un Protocollo d’intesa con Università degli Studi di Palermo con obiettivo di favorire una pianificazione strategica e una progettazione urbana community-based e smart-oriented. L’Ente è pronto alla stipula di un accordo quadro con il dipartimento di Architettura. E’ stato conferito l’incarico per l’aggiornamento dello studio geologico tecnico e consulenza alla redazione V.A.S. e studio di incidenza del territorio comunale a supporto della revisione del P.R.G. del Comune di Collesano. Abbiamo acquistato e istallato pannelli in ceramica dipinti artigianalmente per descrizione dei monumenti di interesse storico culturale ed architettonico, nonché di attrazione turistica, comprensivi di strutture in ferro lavorate artigianalmente. Con noi si è realizzata la riduzione dei Tributi, la Tari infatti è diminuita di quasi 50 mila euro. Attraverso forme di Democrazia Partecipata abbiamo riqualificato il campetto da tennis, fatto la manutenzione del manto stradale in via Vincenzo Florio e via Isnello, riqualificato in chiave artistica piazzetta di C.so Vitt. Emanuele. Attivato in Comune lo Sportello CUP, per le prenotazioni delle visite ospedaliere. Abbiamo aderito al progetto “Fabbrica del Cittadino”, questo rappresenta una delle piattaforme web di “partecipazione” più innovative ed uno degli strumenti più avanzati per la raccolta di idee, suggerimenti, proposte, progetti segnalazioni del cittadino e prevede una GESTIONE avanzatissima DELLE SEGNALAZIONI. Per la realizzazione degli eventi, è stato riproposto il metodo della collaborazione con tutte le realtà associative Collesanesi. Per quanto riguarda il Natale e il Carnevale abbiamo avanzato istanza di patrocinio oneroso all’Ass.to Regionale al Turismo e siamo ancora in attesa di riscontro. Infine, rispetto al Carnevale, abbiamo partecipato al bando promosso dal Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo sui “Carnevali Storici”, anche qui, siamo in attesa di sviluppi. Altre cose erano in itinere e potrebbero presto vedere la luce, se ci sarà la volontà dell’esecutivo di portarle avanti. ‬
In questo senso abbiamo inteso la nostra lealtà al mandato che abbiamo ricevuto dai Collesanesi. In questo senso continuerà il nostro impegno, sostenendo l’attività del gruppo consiliare “Collesano Cambia”, dei Consiglieri fedeli al progetto per cui siamo stati votati, e favorendo il dialogo tra tutte quelle realtà che si spendono per il “Bene Comune”, che si confrontano nel merito delle tante questioni vitali per la Comunità, perseguendo sempre, senza compromessi di nessuna natura, l’interesse collettivo. Rimandiamo ai mittenti le accuse di cui siamo stati oggetto. Siamo convinti che i fatti prenderanno presto il posto delle centinaia di parole sconnessamente proferite o scritte in queste settimane, saranno quelli, infine, a dare torto o ragione, perché gli alibi e le scuse non potranno resistere all’ evidenza di una realtà che si mostrerà giorno dopo giorno, sempre più chiara, agli occhi delle cittadine e dei cittadini collesanesi.

L’ Assemblea PD – Circolo di Collesano

CONDIVIDI