CecalSrl

FERRANDELLI, ORA EFFETTO VALANGA NEGLI ALTRI 389 COMUNI

L’ex deputato del Pd all’Ars su Twitter: “Coraggio Alia, Coraggio Sicilia. Dalle città ripartirà il cambiamento e i Coraggiosi saranno un’onda inarrestabile”.

Ad Alia, nel palermitano, si è costituito il primo gruppo gruppo consiliare in Sicilia dei Coraggiosi, il movimento lanciato da Fabrizio Ferrandelli all’indomani delle sue dimissioni da deputato regionale del Pd all’Ars. Si chiamerà “I Coraggiosi Alia” ed è composto da tre consiglieri comunali: Giuseppe Scaccia, Rosolino Ortolano e Domenico Alaimo.

“Vogliamo essere oggi – scrivono i tre consiglieri comunali – una forza di opposizione valida, costruttiva, responsabile ed alternativa all’attuale amministrazione, per essere domani una forza di governo che avvii una nuova stagione politica ad Alia”.

“Coraggio Alia, coraggio Sicilia” scrive su Twitter Fabrizio Ferrandelli, augurando buon lavoro ai tre consiglieri. “Il progetto dei Coraggiosi – aggiunge – è quello di creare dal basso il cambiamento e Alia è il primo tassello di un progetto che guarda ai territori, ai cittadini e ai loro bisogni. Sarà un effetto valanga e coinvolgerà gli altri 390 comuni siciliani”.

“Non si cambia la Regione – conclude – sostituendosi solo all’attuale presidente della Regione e al ceto politico che da 15 anni non è riuscito a dare risposte ai siciliani. La Sicilia riparte se ripartono le città, se ogni comunità ritrova la bellezza della partecipazione e dell’impegno. Dalle città partirà la nostra onda e sarà inarrestabile”.

Coordinatore del movimento dei Coraggiosi ad Alia è stato nominato Giuseppe Scaccia. “Nasce nel nostro Comune – dice – il primo gruppo consiliare dei coraggiosi in Sicilia ed è una grande soddisfazione. Fondamentale è stato il contributo di Guido Vinci che con le sue dimissioni da assessore ha avviato questo percorso e di Tony Rinchiuso, reduce dell’esperienza estremamente positiva di Alia Nuova”.

“Le dimissioni del vice sindaco e di 2 assessori, il passaggio, tre anni fa, dalla maggioranza all’opposizione del consigliere Alaimo e, recentemente, dell’ex capogruppo di maggioranza Scaccia – dice Rosolino Ortolano – è un chiaro segnale del fatto che il progetto politico e amministrativo della lista “Alia nel cuore” non sia mai esistito. Noi siamo opposizione all’attuale amministrazione, ma siamo pronti al dialogo con chiunque voglia costruire un progetto politico e amministrativo al servizio della nostra comunità”.

CONDIVIDI