CecalSrl

I consiglieri del Comune di Polizzi Generosa, Contessa Entellina, Ciminna e Monreale hanno fatto la proposta di donare il “gettone di presenza” alla missione di Biagio Conte, visti i problemi che sta attraversando . La proposta di questi quattro comuni vuole essere da sprono per tutti gli altri comuni siciliani che vorranno unirsi a tale missione di solidarietà verso la parrocchia di Brancaccio dove il frate vive e accoglie i tanti senzatetto e tanti poveri che non hanno niente e nessuno. La somma che si potrebbe raggiungere con la partecipazione dei paesi potrebbe aiutare notevolmente l’opera missionaria e dove sembra che l’iniziativa abbia avuto attualmente il sostegno solo di pochi comuni dopo che, Biagio Conte stanco fisicamente ma anche moralmente ha fatto presente di voler lasciare Palermo e la Sicilia, visto che non riesce ad operare nel pieno rispetto della carità e delle opere che intende portare alla causa. Ultimamente voleva realizzare “una cittadella dei poveri” per accogliere nella Fonderia Basile un migliaio di diseredati. Un grido disperato che non ha trovato aiuto nelle istituzioni e in tanta gente che rimane ancora estranea al problema dei poveri, ma dove trova rispetto e aiuto da Polizzi Generosa tramite la Caritas e dalla comunità polizzana che spesso dona alimenti abbigliamenti e altro andando incontro ai bisogni di chi chiede aiuto. I paesi di montagna sembra che siano i più attivi rispetto agli altri, ma ciò non toglie che la carità o la fede si possa differenziare o gestire a secondo del paese di città, piccolo,grande,ricco o meno. Le parole dette dal frate si pensa che,forse sono state dette anche per svegliare le coscienze di chi non vuol sentire, ma rimane una situazione che certamente deve e farà riflettere coloro che vogliono agire nel proprio rispetto della coscienza.

CONDIVIDI