CecalSrl

A Petralia Soprana è stato esposto uno striscione “verità per Giulio Regeni”
Tale striscione , sarà itinerante, dopo Soprana , andrà a Petralia Sottana, poi Castellana Sicula, poi presso la sede dell’ Ente Parco delle Madonie , poi a Gangi e poi in altri comuni che ne faranno richiesta.
L’iniziativa è del Gruppo Italia 233 di Amnesty International: una campagna lanciata da Amnesty International Italia e la Repubblica per non permettere che l’omicidio del giovane ricercatore italiano finisca per essere dimenticato, per essere catalogato tra le tante “inchieste in corso” o peggio, per essere collocato nel passato da una “versione ufficiale” del governo del Cairo.
Qualsiasi esito distante da una verità accertata e riconosciuta in modo indipendente, da raggiungere anche col prezioso contributo delle donne e degli uomini che in Egitto provano ancora a occuparsi di diritti umani, nonostante la forte repressione cui sono sottoposti, deve essere respinto. Sarebbe importante che “Verità per Giulio Regeni” diventasse la richiesta di tanti enti locali, dei principali comuni italiani, delle università e di altri luoghi di cultura del nostro paese ai quali chiediamo di esporre questo striscione, o comunque un simbolo che chieda a tutti l’impegno per avere la verità sulla morte di Giulio.

Liliana Maniscalco
Responsabile Amnesty Sicilia

Maria Vittoria Cerami
Responsabile Gruppo Italia 233 Amnesty International

CONDIVIDI