CecalSrl

Sono online sul sito www.iifs.it e su www.oltreoceano.org il periodico d’informazione dell’Istituto Italiano Fernando Santi, “Oltreoceano” (nella foto la copertina del giornale) ed il suo supplemento “Gocce d’Oltreoceano” del mese di maggio 2016.

Questo primo numero dell’anno si apre con un editoriale che riporta l’appello con il quale l’Istituto Italiano Fernando Santi e gli Enti nazionali e regionali lui aderenti chiedono al Governo regionale l’apertura dello stato di crisi per il settore della formazione professionale.

A pagina 2 del periodico un’altra importante denuncia nei confronti delle mancanze della Regione, la quale – secondo il CARSE (Coordinamento Associazioni Regionali Siciliane dell’Emigrazione) – manca totalmente di un piano di intervento nei confronti dei siciliani nel mondo.

Riprendendo il titolo di copertina, a pag. 4, viene dato spazio al tour culturale ed enogastronomico tra Campania, Sardegna e Sicilia che coinvolgerà – dal 14 al 26 di maggio – una delegazione di italo-brasiliani guidata da Antonello Monardo, il “re del caffè” del Brasile. A giugno, invece, arriverà a Cefalù un gruppo di docenti universitari e uomini di cultura di Arba Sicula (aderente all’Istituto Italiano Fernando Santi), proveniente dagli Stati Uniti d’America.

Restando sul piano dei rapporti internazionali, a pag. 6 viene dato risalto alla ratifica della nuova Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo che rappresenterà il Consiglio delle autonomie locali, dell’Università, delle associazioni con sede in regione operanti nel settore dell’emigrazione, delle associazioni con sede nei paesi esteri; è stato nominato per l’Istituto Santi tra i componenti della Consulta Marco Luciani.

A pag. 11 due articoli che presentano i progetti presentati dall’Istituto Italiano Fernando Santi e dall’Istituto Regionale Siciliano Fernando Santi a valere sul bando “Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione” di Italia Lavoro, progetto che punta ad attivare oltre 900 tirocini e stimolare la nascita di nuova imprenditoria e i processi di innovazione, e sugli Avvisi del Fondo Asilo Migrazione e Integrazione per l’integrazione di cittadini dei Paesi terzi tramite interventi a contrasto delle discriminazioni e servizi sperimentali di formazione linguistica.

A pag. 12 articolo dedicato alla crisi immigrazione e agli attacchi terroristici portati dall’Isis al cuore dell’Europa, mentre a seguire il primo articolo della rubrica “Tutto il mondo è… bel paese” dedicata ai connazionali che hanno fatto fortuna all’estero. Inoltre, spazio anche al Convegno su Sicurezza alimentare e lotta alla contraffazione tenutosi lo scorso 5 marzo presso la Cascina Triulza, nell’ambito della Call “100 Giorni, 100 Proposte”, con la quale hanno ripreso slancio le attività culturali nell’ex area di Expo Milano 2015.

A chiusura di questo numero, infine, due articoli che presentano i felici risultati del corso di riqualifica in Operatore Socio-Sanitario tenutosi a Cefalù in collaborazione con il Presidio Ospedaliero Fondazione Istituto G. Giglio di Cefalù e del corso per Promoter Turistico tenutosi a Resuttano (CL).

All’interno del supplemento Gocce di Oltreoceano – Speciale progetto “Colture in gioco… dai campi al consumo sicuro e sostenibile” – viene presentato il progetto dell’I.S. Duca Abruzzi-Libero Grassi e dei suoi partner, finanziato dal Ministero dell’Università, Istruzione e Ricerca e dedicato ai temi delle buone prassi sulle colture agricole a tutela della biodiversità e sostenibilità ai processi di tropicalizzazione e desertificazione e della sicurezza alimentare.

A seguire, ampio spazio alla descrizione delle attività realizzate dall’Istituto Italiano Fernando Santi a favore delle scolaresche, nell’ambito del suddetto progetto: a pag. 2 di Gocce è possibile leggere dei convegni di ottobre 2015 tenuti al Cluster Bio-Mediterraneo; a pag. 3 il convegno tenutosi lo scorso 3 marzo a Bologna presso Biblioteca Sala Borsa con l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, il patrocinio della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Bologna; a pag. 4 il ciclo di seminari tenutisi tra i mesi di febbraio e maggio a Terni, Casacalenda, Olbia e Palermo presso le scuole aderenti al progetto “Colture in gioco”, nonché la visita didattica degli alunni dell’I.S. “Duca Abruzzi Libero Grassi” di Palermo presso i laboratori della Stazione Sperimentale per l’Industria delle Conserve Alimentari di Parma.

Ufficio stampa Istituto Italiano Fernando Santi

www.iifs.it

CONDIVIDI