CecalSrl

SPORT E DIETA MEDITERRANEA IN SICILIA, ALLEATI PER UNO STILE DI VITA IDEALE

Trekking e diving, le nuove frontiere dello sport all’aria aperta tra le bellezze naturali della Sicilia, con l’attenzione rivolta alla dieta mediterranea, patrimonio UNESCO, per un corretto e sano stile di vita. Un progetto che coniuga attività sportiva e regime alimentare, quello presentato allo stand del Distretto Turistico della Regione Siciliana “Antichi mestieri, sapori e tradizioni popolari di Sicilia” agli Internazionali di Tennis di Roma al Foro Italico, dove Michelangelo Lo Monaco, Presidente del Distretto Turistico ha accolto come ospiti, Ettore Barbagallo, coordinatore del progettoTrekking & Diving in Sicilia e Rosario Catania, Guinness World Record di Nordic Walking.

“Il turista che viene in Sicilia ha l’opportunità di fare un’esperienza di viaggio a 360 gradi perché oltre alla visita di meraviglie storiche uniche al mondo e all’apprezzare le meraviglie naturali, dalle profondità dei fondali marini alle vette dei vulcani attivi, ha spiegato Ettore Barbagallo, c’e’ anche la possibilità di vivere un’esperienza umana, sociale e gastronomica, secondo i principi della dieta mediterranea, riconosciuta patrimonio immateriale dell’Unesco. La dieta dei 5 colori, elemento fondamentale della cucina siciliana, con i suoi nutrienti vegetali contiene le cosiddette molecole del benessere, preziosissime per la prevenzione di molte malattie. Il nostro progetto turistico, tra diving e trekking, ha l’obiettivo di coniugare le varie attività sportive, con un concetto di vita slow, in cui la tavola ed i suoi valori siano apprezzati dai turisti in viaggio in Sicilia”.

“Credo nel legame tra sport e la sana alimentazione della dieta mediterranea per un nuovo tipo di turismo in Sicilia. Tantissimi risultati sportivi sono ottenuti grazie ai sacrifici, ma e’ ugualmente fondamentale mangiare cibi sani, per questo noi stiamo portando avanti questo nuovo concetto che unisce sport e dieta mediterranea”, ha affermato Rosario Catania. “Io personalmente ho sperimentato questo connubio nel 2014 quando sono riuscito ad ottenere un Guinness World Record nella camminata nordica, camminando per 70 ore, percorrendo 276 km e 300 metri nutrendomi esclusivamente di prodotti della dieta mediterranea”.

“Ritengo il progetto ‘Trekking & Diving’, un esempio chiaro di come la Sicilia possa essere terra di opportunità per un nuovo tipo di turismo che, come in questo caso, coniughi lo sport all’aria aperta, tra mare e montagna, con i migliori prodotti gastronomici della nostra regione” ha sottolineato il Presidente del Distretto Michelangelo Lo Monaco.

CONDIVIDI