CecalSrl

“Asp in Piazza” torna in provincia di Palermo. Dopo l’iniziativa della scorsa settimana a Lampedusa, il Villaggio della prevenzione dell’Azienda sanitaria di Palermo farà tappa domani, martedì 17 maggio, a Castelbuono. Dalle 9.30 alle 16.30 il centro storico della cittadina (Piazza Castello, via S. Anna e Piazza Margherita) si trasformerà in una vera propria cittadella della salute.
All’interno di 4 camper e 16 gazebo lavoreranno medici, infermieri, personale tecnico ed amministrativo dell’Azienda sanitaria provinciale di Palermo che assicureranno una lunga serie di prestazioni nell’ambito della prevenzione, tra cui: 1. Screening del cancro alla mammella (mammografia con mammografo digitale di ultima generazione); 2. Screening del tumore al colon-retto con distribuzione del sof test per la ricerca del sangue occulto nelle feci; 3. Screening pap test per la prevenzione del tumore del collo dell’utero; 4. Screening del diabete e dei fattori di rischio cardiovascolari; 5. Screening cardiologico; 6. Prevenzione della Broncopneumopatia cronica ostruttiva (visita pneumologica e spirometria); 7. Screening del tumore alla tiroide; 8. Screening del melanoma; 9. Screenning del tumore alla prostata; 10 Educazione alimentare e corretti stili di vita; 11. Informazioni su autorizzazioni sanitarie, vaccinazioni e malattie infettive; 12. Prevenzione dalle dipendenze senza sostanza (gioco d’azzardo); 13. Prevenzione dagli infortuni sul lavoro; 14 Prevenzione dell’osteoporosi; 15. Prevenzione odontoiatrica; 16. Servizi all’utenza (CUP mobile, scelta e revoca del medico di famiglia); 17. Il camper dei veterinari dell’Asp assicurerà tra l’altro la “microchippatura” gratuita dei cani e la profilassi della Leishmaniosi.
L’accesso a tutte le prestazioni, compresa la mammografia, sarà gratuito, diretto e senza alcun bisogno di ricetta o prenotazione.
Alle 11.30 nell’Aula consiliare del Palazzo di città, è in programma il dibattito su “Obesità e corretti stili di vita”.
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la LILT, l’Airc, l’Associazione “Serena a Palermo”, la Federazione Medici sportivi e l’Associazione “Danilo Dolci”. (NR)

CONDIVIDI