CecalSrl

Una rappresentanza di dirigenti ed insegnanti provenienti dalla Svizzera guidata da Gabriella Barreca, originaria di Castelbuono, insegnante presso i corsi di lingua e cultura italiana volti a promuovere e mantenere la cultura e la lingua italiana all’estero e gli Enti Gestori C.A.S.L.I gestiti dal Consolato Generale di Zurigo, è stata in visita a Castelbuono.
La delegazione è stata coordinata in loco per gli aspetti logistici ed organizzativi dalla dr.ssa Elisabeth Barreca, già vicepresidente della Proloco di Castelbuono e guida turistica regionale e dalla dr.ssa Annalisa Genchi.
Interessanti le attività organizzate per questo scambio ed approfondimento culturale e linguistico.
In particolare giorno 25 aprile la delegazione è stata ricevuta dalla dirigente del centro di accoglienza per extracomunitari di Geraci Siculo dove si è tenuto un toccante momento d’incontro con i ragazzi ospitati. In un’atmosfera multiculturale si è celebrato l’anniversario della Liberazione ed i ragazzi hanno raccontato le loro storie di vita, il “viaggio” verso l’Europa e il loro vissuto quotidiano.
Il giorno seguente la delegazione ha incontrato il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo F. Minà Palumbo di Castelbuono, Prof.ssa Maria Cicero, con la quale si sono confrontati su diverse tematiche professionali e sociali riguardanti i due paesi con l’obiettivo di comprendere al meglio le origini ed il tessuto socio-culturale dei loro alunni italiani emigrati in Svizzera. I dirigenti ed insegnanti inoltre sono stati accompagnati nelle scuole primarie e secondarie, dove hanno assistito allo svolgimento delle attività didattiche constatando l’ottimo livello di insegnamento e la capacità di coinvolgimento degli alunni. Diversi i momenti di contatto e dialogo con la comunità locale; sono stati infatti organizzati incontri con diverse famiglie di emigrati castelbuonesi in Svizzera e in America.
svizzeri p3 (1)
In particolare “dolci” momenti sono stati offerti da Vincenzo Sferruzza che li ha accolti presso i locali dell’American Bar facendo gustare loro varie prelibatezze e raccontando loro la storia della sua famiglia con l’emigrazione per e dall’America, coinvolgendoli direttamente nella preparazione dei cannoli siciliani.

La delegazione, rimasta affascinata dall’accoglienza ricevuta e dalla ricchezza culturale del nostro territorio, ha fatto rientro in Svizzera con l’intenzione di promuovere viaggi culturali a Castelbuono e nel comprensorio madonita.

CONDIVIDI