CecalSrl

In un pomeriggio piovoso giungono nel borgo i primi pulmann da Montemaggiore Belsito e Palermo, la prima cittadina luogo dove il sacerdote esercitava la sua missione come vice parroco e l’altra città invece lo vide impegnato spiritualmente, qualche anno prima, nel quartiere della Noce. Gli ospiti amici di Don Francesco vengono accolti nella Chiesa di San Mauro Abate, da li a poco, arrivo delle autorità civili di San Mauro, ma non solo, arriva anche il Sindaco di Montemaggiore Belsito Domenico Porretto accompagnato da una rappresentanza della sua Amministrazione Comunale.
Parte il corteo che dal largo badia, prende il via, con le confraternite ed i fedeli, la banda musicale “L’Eremo” e l’Amministrazione Comunale di San Mauro Castelverde, guidata dal Sindaco dott. Giuseppe Minutilla, insieme al primo cittadino di Montemaggiore.
Si raggiunge Piazza Municipio, dove è atteso l’arrivo del Vescovo Mons. Vincenzo Manzella insieme a Don Francesco Giacalone. All’arrivo, suonano le campane a festa e le autorità civili e militari salutano le autorità religiose, per fare il loro ingresso nella Chiesa Santa Maria De Francis. Si celebra la funzione religiosa che decreta ufficialmente l’investitura a guida spirituale nel borgo madonita di Don Francesco Giacalone. Durante la messa intervengono anche i sindaci, Domenico Porretto che esalta la missione compiuta nella sua cittadina con grandi risultati e Giuseppe Minutilla che ringrazia il Vescovo Mons. Manzella ed esterna auspici per il futuro della propria comunità. Entrambe le Amministrazioni donano dei presenti al neo parroco di San Mauro, anche i fedeli del luogo e le associazioni, confraternite, commissioni religiose del borgo fanno pervenire a Don Francesco delle donazioni.
A fine celebrazione, le comunità, quella maurina, gli ospiti di Montemaggiore e Palermo, raggiungono il Salone Badia, dove è stata allestito da diverse fedeli e cittadini un banchetto con la torta per dare il benvenuto al Neo Parroco del borgo Madonita.

CONDIVIDI