CecalSrl

Più difficile del previsto portare avanti progetti e sviluppo all’interno del territorio di Polizzi Generosa, dove il sindaco Pino Lo Verde a circa un anno dall’insediamento nel palazzo comunale, ha certamente ereditato una situazione non semplice, nell’attuare tutto ciò che si era posto in campagna elettorale. I problemi risalgono al commissariamento avuto per un paio d’anni e dove le situazione burocratica rischia seriamente di rallentare ancor di più i problemi che si sono avuti in questi ultimi tempi. Le intenzioni da parte dell’amministrazione sono buone e piene di impegni e a voce del sindaco l’impegno è massimo , ma gli intoppi e la lentezza nel sbloccare le pratiche portano ad un blocco di lavori che ad oggi si notano e vengono a galla. Si sono fatti dei piccoli passi che certamente portano a mettere in atto dei progetti finanziati come la copertura del cinema cristallo, qualche sblocco di cantiere, lo sblocco del decespugliamento che partirà a giorni e tante altre idee in cantiere che si spera che vengano messe in atto il prima possibile. L’opinione pubblica purtroppo a volte non riesce a capire o/e valutare tali situazioni e giustamente critica sull’operato che vede, non sapendo che purtroppo il problema principale della terra siciliana è quello
delle lentezza burocratica che avvolge tutti i settori e tutti i comuni che a sentir le ultime notizie e a livello regionale porta ad un carenza di liquidità di carattere generale che si ripercuoterà su tutto il territorio regionale. Fondi che latitano e situazione e problemi nei singoli comuni che si concatenano in modo sintomatico e generale. A livello di Polizzi, si può aggiungere che l’impegno da parte dell’amministrazione non manca e seppur ci sia una cerca critica sull’operato attuale, l’impegno rimane arduo e prevedibile in tempi remoti,un impegno che deve essere appoggiato dal sostegno anche dei cittadini che devono far quadrato e capire le vicissitudini che vengono fuori giornalmente, pur sapendo che qualcosa è stato fatto sul decoro urbano estivo e a qualche altra situazione di medio termine, non dimenticando sempre che la critica rimane sempre all’ordine del giorno e parlare dal di fuori è sempre facile ,ma ragionare e mettere le mai in pasta in momenti delicati come quello attuale non deve essere dimenticato. Il sindaco Lo Verde rimarca l’impegno del suo operato e l’impegno della sua amministrazione che seppur “di prima esperienza”vuole portare avanti gli impegni assunti e rimane fiducioso sulla soluzione delle situazioni che sono state identificate. Certo il tempo è tiranno ma, purtroppo siamo arrivati nelle condizioni che si vive alla giornata e programmare a breve tempo rimane sempre un’utopia e i benefici dei risultati si possono avere solo a lungo tempo come quelli magari di lavorare nell’immediato e prendersi dei meriti successivamente o magari prenderli chi verrà o sarà a capo nella prossima legislatura così come è sempre stato e sarà….
Per il bene comune quindi rimane sempre attiva la situazione di collaborare e vigilare,segnalare e far presenti i problemi che si possono avere o notare, pur sapendo che dall’altra parte della barricata a volte c’è qualcuno che ha bisogno anche di avere un sostegno morale nelle attuazione dei problemi così come, la voce del popolo deve essere sempre messa in evidenza e in primo piano, perché il paese appartiene a tutti ed è la gente che deve far quadrato ed essere uniti specialmente in questi momenti di sfiducia totale !

Antonio David

CONDIVIDI