CecalSrl

Sabato 28 maggio alle ore 18,30 presso il Centro Studi “Marco e Rosa Speciale”, in Piazza Margherita a Castelbuono, per l’inaugurazione della mostra fotografica antologica “Palermo Petyx” del fotoreporter GIGI PETYX , curata da Vincenzo Cucco.
In questo contesto sarà presentato il libro “Palermo Petyx”, edito da Dario Flaccovio, dalle stesse autrici Laura Grimaldi e Claudia Mirto che, in 250 pagine, sono riuscite a sintetizzare sessant’anni di storia attraverso gli aneddoti e le immagini più significative della carriera del grande fotoreporter.
Sono previsti gli interventi di Vincenzo Cucco, del Sindaco di Castelbuono Antonio Tumminello, dell’Assessore alla Cultura Gianclelia Cucco, dello stesso Gigi Petyx con il figlio Igor.
“Palermo Petyx , uno scrigno in cui il cronista racconta la sua vita e consegna ai posteri 175 fotografie scattate con “occhio di carne e di ferro”, così scrive Dacia Maraini nella prefazione in riferimento alla sua passione e sensibilità poetica unite alla determinazione ed efficienza nel portare a casa la foto, si trattasse di un evento mondano o di uno dei tanti efferati delitti che insanguinarono la città nel periodo delle guerre di mafia.
Dall’arresto di Luciano Liggio all’omicidio del procuratore Pietro Scaglione, dal terremoto del Belice al disastro aereo di Montagna Longa, passando attraverso le tante facce della cronaca e della storia della Sicilia e i personaggi che hanno fatto tappa nell’Isola. E che Petyx ha sempre raccontato con delicatezza ed eleganza. Totò, Giorgio Gaber, Claudia Cardinale sono alcuni dei grandi nomi che Petyx ha conosciuto e “fermato” nel tempo con il suo obiettivo. Per ognuno di loro c’è una notizia curiosa, un episodio da narrare”.

CONDIVIDI