CecalSrl

 

Dopo il blitz antimafia dei Carabinieri,       l’Asp di Palermo ha provveduto a sospendere con effetto immediato dal servizio Vincenzo Calderaro, dipendente di ruolo dell’Azienda, in servizio presso l’Ospedale Cimino di Termini Imerese. Contestualmente è stato avviato d’urgenza il provvedimento disciplinare a carico di Calderaro.

“L’Asp di Palermo – si legge in una nota – ha, già, intrapreso ogni iniziativa utile a tutela dell’immagine dell’Ospedale ‘Cimino’ e dell’intera Azienda sanitaria provinciale”. (NR)

CONDIVIDI