CecalSrl

A Petralia Sottana si è conclusa con una manifestazione sportiva, all’interno della Conferenza di Organizzazione ANVAS, la terza e ultima tappa della tre giorni dedicata all’ambiente e alla mobilità sostenibile.
Il progetto “Più sani e felici in bici”, che parla di sicurezza nelle strade e dell’uso corretto della bici quale strumento per la salvaguardia dell’ambiente e per migliorare i rapporti sociali e interpersonali, oggi ha regalato un momento ludico/sportivo ai giovani petralesi amanti delle due ruote. Una ginkana ciclistica che, oltre a mettere alla prova le capacità tecniche e atletiche dei ragazzini, è stata occasione di apprendimento del codice della strada, delle tecniche di guida e del più generale vivere sani. La mini competizione sportiva ha portato sul primo gradino del podio, per la categoria femminile, Chiara Librizzi. Seguita rispettivamente al 2° e 3° posto da Giulia Polito e Alessia Cupaiolo. Per la categoria maschile, invece, conquista il podio (tutto petralese) Antonio Zafonte con il miglior tempo, seguito da Ruggero D’Amico e Lorenzo Bellina rispettivamente al 2° e 3° posto. Si sono accontentati di un 4° e 5° posto Simone Raimondi e Cristian Gennaro. Per i tesserati del CONI, categoria a se, conquistano la medaglia: Armando Mannisi, al 1° posto, Fabio Sirchia, al 2°, e Vincenzo Grutti al 3°. Chiude, tra i più grandicelli, categoria giovanissimi, il petralese Giuseppe Gianforti con il miglior tempo assoluto seguito dall’amico, Francesco Ferdino. Presenti alla premiazione oltre il sindaco Santo Inguaggiato,l’assessore Mario Casserà,peraltro appassionato di bici,l’assessore allo sport Mario Nigrelli e il presidente regionale Anvas,Felice Ferraro.

CONDIVIDI