CecalSrl

La COPAGRI Sicilia esprime la più solidale vicinanza ai cittadini e soprattutto alle aziende agricole drammaticamente colpite dagli incendi del 16 giugno, che hanno devastato le Madonie e la costa settentrionale della Sicilia.
Accertata la natura dolosa della catastrofe ambientale, la richiesta – rivolta alle forze dell’ordine – è quella di un impegno senza sosta per individuare i responsabili ed assicurarli alla giustizia.
Considerate le ripercussioni sull’intero agrosistema e sui redditi, che inevitabilmente penalizzeranno la collettività, la COPAGRI Sicilia si riserva di adire le vie legali a difesa degli associati coinvolti.
Alla Regione Sicilia la pretesa della dichiarazione dello stato di calamità a tutela di tutte le imprese agricole danneggiate, le quali a causa degli incendi dolosi non potranno rispettare gli impegni sottoscritti al momento di presentazione delle istanze afferenti la nuova PAC.
Per quanto sopra dichiarato, la COPAGRI Sicilia, nella persona del Presidente Natale Mascellino, richiede formalmente la convocazione straordinaria di un tavolo tecnico per affrontare lo stato di emergenza.

CONDIVIDI