CecalSrl

Il Comune di Gangi ha approvato prima in giunta e poi in consiglio comunale il bilancio di previsione 2016 e il piano triennale delle opere pubbliche. Su piano triennale delle opere pubbliche, priorità assoluta è stata data al completamento del prospetto della scuola “Gaspare Vazzano” lato via Castello.
Un bilancio che è stato illustrato dall’assessore Domenica Nasello che ha esposto in aula le scelte dell’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Ferrarello, un bilancio dove sono stati mantenuti i servizi come mensa scolastica, trasporti, assistenza ad anziani e persone in difficoltà ma in particolare l’amministrazione comunale ha posto particolare attenzione su quelle opere di riqualificazione urbana.
“Nel bilancio – ha detto l’assessore Nasello – è stato finanziato per 200 mila euro circa il completamento del prospetto della scuola “Vazzano” Via Castello utilizzando i fondi dell’avanzo di amministrazione secondo quanto previsto con decreto del presidente del consiglio dei ministri(legge di stabilità 2015) per l’edilizia scolastica e fondi propri del Comune. Abbiamo cofinanziato la realizzazione del percorso pedonale della scuola elementare don Bosco per 54 mila euro, il rifacimento degli spiazzali antistanti le chiese di Santa Maria e del Santissimo Salvatore più altri interventi vari di riqualificazione urbana per un importo complessivo di 220 mila euro. Ancora abbiano previsto l’acquisto di un autocarro per il servizio d’illuminazione pubblica, di attrezzature per la mensa scolastica ed interventi di manutenzione straordinaria per gli alloggi popolari”.

“Abbiamo mantenuto lo stesso livello di entrate tributarie IUC (imu, tasi ,tari) servizio acquedotto e addizionale comunale all’irpef – gli fa eco il sindaco Giuseppe Ferrarello – però abbiamo dovuto fare i conti con le minori entrate regionali per effetto del blocco del bilancio regionale con conseguenze sulle spese correnti, fortunatamente dopo l’accordo Stato-Regione di qualche giorno fa sembra in via di risoluzione anche la vicenda del rinnovo contrattuale dei lavoratori a tempo determinato, una risorsa per il nostro ente, un mio personale ringraziamento va agli uffici per il lavoro svolto in questi difficili mesi di austerity”.

CONDIVIDI