CecalSrl

Sono stati avviati dall’Ufficio Segnaletica del Comando di Polizia Municipale di Termini Imerese i lavori di scarificazione, ripristino del manto stradale ed eliminazione di buche pericolose nella zona industriale, strada ex Consorzio A.S.I. (ora I.R.S.A.P.) ed in varie zone della città che presentano criticità e pericoli per la viabilità.
Nelle attività di ripristino saranno coinvolte numerose strade cittadine, secondo un cronoprogramma di interventi predisposto dall’Assessore alla Vivibilità, Lelio Minasola a seguito di numerosi ed accurati sopralluoghi, con l’obiettivo principale di eliminare potenziali pericoli per la viabilità cittadina e di migliorare la sicurezza stradale.
Il Sindaco, Totó Burrafato, ha sottolineato che “la sicurezza stradale non può che essere uno degli obiettivi primari di tutte le amministrazioni locali e quindi con grandi sforzi si è messo a punto questo importante intervento di manutenzione che consentirà di migliorare la viabilità cittadina e di evitare, contestualmente, la possibilità di incidenti dovuti alle precarie condizioni del manto stradale. Grande soddisfazione esprimo, in particolare, per la messa in sicurezza, con un intervento molto consistente, della strada di collegamento con l’agglomerato industriale. Prevediamo che i lavori che stanno interessando gran parte delle principali vie cittadine, saranno definiti entro la prima metà del prossimo mese di luglio”
Gli interventi interesseranno i seguenti tratti stradali:
Strada ex Consorzio ASI – zona industriale (ora I.R.S.A.P.);
Termini Alta: Via Leonardo da Vinci, Via Valeria, Via Ospedale Civico, Piazzetta Gorizia, Via Isonzo, Via Pier Santi Mattarella, Via Palmiro Togliatti, Via Sandro Pertini, Via Aldo Moro, Via Pietro Nenni, Via Ferruccio Parri, Via Bevuto, Via Guglielmo Marconi, Via Emanuela Setti Carraro, Via Del Mazziere, Via Monachelle, Piazza San Francesco d’Assisi, Via Marsala, Via Circonvallazione Castello, Via Enrico Iannelli, Via Graffeo, Via Garibaldi.                              Termini Bassa: Via Amerigo Vespucci, Via Cristoforo Colombo, Largo Mercato Ittico, Viale dei Re D’Aragona, Largo Caduti del Mare, Via Vittorio Emanuele Orlando, Via Giovanni Pascoli, Via Ugo Foscolo, Via Petrarca, Largo Concerie, Via Rocco Chinnici, Via Barratina, Via Stesicoro.
“Abbiamo avviato in data odierna” – ha precisato il Comandante della Polizia Municipale, Dr. Antonio Calandriello – “un vasto intervento di manutenzione stradale interamente finanziato dai proventi contravvenzionali. Tutte le attività poste in essere, concordate, a seguito di minuziosi sopralluoghi, con l’Amministrazione comunale, saranno coordinate dall’Ufficio Segnaletica del Comando. L’inizio dei lavori, da tempo pianificato,  è stato reso possibile solo a seguito del perfezionamento dell’affidamento dei lavori a ditta specializzata, secondo quanto previsto dalla normativa vigente in materia di appalti.
Il primo intervento è stato effettuata nella zona industriale, strada ex Consorzio ASI (ora IRSAP) dove è stato ripristinato il manto stradale in un tratto che comprende circa 6 km (quasi il 60% della estensione della strada), particolarmente pericoloso per la viabilità in relazione alle alte velocità degli automobilisti ed alle precarie condizioni dell’asfalto.
L’Assessore Minasola ha sottolineato che – “i lavori avviati costituiscono un primo, importante intervento che, tenendo conto delle innumerevoli segnalazioni pervenute da parte di cittadini termitani, coinvolge numerose arterie della città dove sono state riscontrate criticità e buche pericolose sul manto stradale. L’obiettivo principale è la messa in sicurezza delle vie cittadine e poterlo fare utilizzando le somme ricavate dalle contravvenzioni costituisce un importante momento di rendicontazione ai cittadini sull’utilizzo delle risorse pubbliche da parte dell’Amministrazione Comunale e della Polizia Municipale. In giornata saranno conclusi i primi due interventi, che riguardano la scarifica e il ripristino di un lungo tratto di asfalto particolarmente pericoloso, per le alte velocità raggiunte dagli automobilisti, sito nella strada ex Consorzio ASI ora IRSAP e nel rifacimento dell’asfalto in Via Emanuela Setti Carraro e in Via Leonardo da Vinci, a Termini Alta. Al riguardo, di concerto con l’Ufficio Tecnico, si sta valutando l’opportunità di eliminare anche alcuni alberi le cui radici rendono particolarmente sconnessa la sede stradale, causando pericoli per gli automobilisti e per i pedoni”.

CONDIVIDI