CecalSrl

Vengono da Turchia, Messico, Russia, Taiwan, Francia e Spagna i primi 10 volontari internazionali arrivati sulle Madonie per il primo dei quattro campi organizzati all’interno del progetto Grifone. Questi si svolgeranno dal primo luglio al 31 agosto, ciascuno per due settimane, nel territorio delle Madonie. Tra le attività previste la costruzione di un antico pagliaio, il recupero di siti produttivi degli anfibi, la pulizia del sito archeologico di Muratore a Castellana Sicula.
I campi internazionali, che mirano alla tutela e alla salvaguardia del territorio, sono uno dei momenti forti del progetto il Grifone, promosso dal circolo legambiente “F. Lo jacono” e cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio – Dipartimento Politiche giovanili e Servizio civile Nazionale nell’ambito dell’avviso “Giovani per la valorizzazione dei Beni pubblici“. A coordinare ed accompagnare i volontari, un team di 9 ragazzi madoniti selezionati nell’ambito di questo progetto che mira, attraverso la ristrutturazione del Rifugio “Grifone” di Piano Battaglia, a creare un Centro poli-funzionale (destinato alla divulgazione del patrimonio storico-ambientale e naturalistico del territorio in modo da attivare un nuovo network di turismo sotenibile) e un Centro di Educazione Ambientale – CEA, in cui svolgere attività laboratoriali mirate al miglioramento degli stili di vita coinvolgendo alunni delle scuole e cittadini.
I 10 volontari, primi tra i cinquanta già iscritti, sono pronti a condividere parte del proprio tempo libero per imparare a conoscere un territorio unico come le Madonie, impegnandosi, allo stesso tempo, nella realizzazione di opere di salvaguardia e manutenzione di parti del territorio. Un messaggio importante di condivisione e spirito di iniziativa che va in netta controtendenza rispetto alla cronaca di questi ultimi tempi che parla di barriere e scontro di civiltà.
In effetti, dopo lo sfregio che ha interessato gran parte del territorio, con la distruzione di larghe parti di bosco e macchia a causa di incendi dolosi, questa notizia sembra dare un segnale di vitalità e di speranza anche al territorio. Sembra quasi dire che il mondo ama le Madonie. Queste attività possono diventare un’occasione di incontro fra culture e un modo per imparare lavorando. Per questo i campi di volontariato aprono le porte a tutti coloro che volessero partecipare a una delle sessioni previste (1-14 luglio / 17-30 luglio / 1-14 agosto / 17-30 agosto).
L’iscrizione è aperta a tutti, dai 18 anni in su. Si può dare la propria disponibilità a partire da 1 giorno fino ad un massimo di 15.
I Partner che aderiscono al progetto Cofinanziato dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale sono: Comune di Petralia Sottana, Comune di Castellana Sicula, Parco delle Madonie Unesco Global Geoparks e CE.S.VO.P. (Centro di Servizi per il Volontariato di Palermo).
Chiunque fosse interessato a partecipare, anche solo per un giorno, alle attività dei campi, può contattare gli indirizzi: Luisa 3275827754 – [email protected]; Giuseppe 3402914043 – [email protected]
Per maggiori informazioni www.ilgrifone.org