CecalSrl

Solo ora se ne è avuta notizia ma una lettera anonima contenente esplicite minacce di morte all’Assessore Dario Costanzo (nella foto) è stata recapitata il 16 agosto scorso, presso la sede Municipale. L’accaduto è stato denunciato alle autorità competenti. È quanto si apprende dallo stesso assessore che ha reso noto l’accaduto durante la seduta del consiglio comunale del 31 agosto scorso: “Non verrò fermato da nessun tipo di minacce e continuerò, ora più che mai con maggiore risoluzione, ad operare libero da qualsiasi condizionamento; continuerò il percorso intrapreso, da un lato perché ho raccolto accanto a me la solidarietà dei consiglieri e dei cittadini che credono in quegli ideali sui quali si fonda una buona comunità, dall’altro perché da questo si evince che forse abbiamo intrapreso la giusta strada. Probabilmente si tratta di uno scherzo di pessimo gusto, non avendone però la certezza sono stato costretto a rivolgermi ai carabinieri della locale stazione, i quali non mi hanno fatto mancare la loro vicinanza anche da un punto di vista umano. Ho ritenuto rispettoso non divulgare l’avvenimento prima che lo avessi rappresentato in Consiglio Comunale nella sua giusta sede istituzionale”. Il Sindaco Angelo Di Gesaro ha dichiarato: “Esprimiamo la nostra solidarietà e condanniamo fermamente l’atto criminale accaduto all’Assessore Costanzo. La lettera di minacce rappresenta un fatto gravissimo e pertanto ci auguriamo che le Autorità individuino quanto prima i responsabili dell’accaduto. Nessuno può pensare di intimorire con vili gesti un amministratore nel pieno delle sue funzioni e di contrapporre alla libera azione delle Istituzioni la violenza delle minacce. Ci auspichiamo che chiarezza venga fatta anche per continuare ad amministrare con la giusta serenità la nostra Comunità”. Solidarietà all’assessore Dario Costanzo è stata espressa anche dai consiglieri comunali e dai colleghi assessori.
Angelo Asciutto