CecalSrl

Come di consueto arriva il saldo Tari ai contribuenti del comune di Blufi, il pagamento dovrà essere effettuato entro il 15 di ottobre attraverso il modello F 24. Voglio ricordare a tutti gli utenti che prima di andare a saldare il conto e ‘ consigliabile controllare attentamente l’ avviso di pagamento per verificare se i parametri di calcolo corrispondono a quelli reali.
Controllate quindi il numero dei componenti familiari che devono corrispondere a quelli realmente residenti, la superficie dei metri quadrati della vostra abitazione ( il regolamento comunale farebbe intuire che della superficie catastale si dovrebbe considerare soltanto l’ 80%), controllate anche per maggiore sicurezza se l’ importo versato in acconto corrisponde a quello realmente versato precedentemente.
Nell’avviso troverete tante altre voci e i coefficienti di parte fissa e parte variabile, quest’ultimi li potete trovare nel relativo piano tariffario dell’anno in corso che dovrebbe essere allegato alla delibera n. 5 del 28/04/2016 approvata dal commissario straordinario della Tari 2016. In ogni caso per ulteriori informazioni potete consultare il sito online del comune di Blufi o in alternativa potete contattare l’Ufficio Tributi al seguente numero telefonico 0921-648919, in orario di apertura al pubblico  o recandosi presso Piazza Municipio n.1  nelle giornate di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 9:30 alle ore 12:30 e martedì dalle ore 16:00 alle 18:00 .
Per le agevolazioni previste potete inoltre consultare il regolamento IUC 2016 o in alternativa chiedete un appuntamento al Signor Sindaco o all’assessore ai tributi. Loro sicuramente potranno illustrarvi nei minimi dettagli il regolamento in questione.
Brevemente vi accenno alcune delle agevolazioni previste :
– agevolazioni per i non residenti ;
– agevolazioni per i residenti all’estero già pensionati e iscritti all’Aire ;
-agevolazioni per le abitazioni prive di utenze domestiche e prive di mobili e suppellettili;
Inoltre le seguenti agevolazioni possono incidere anche sugli altri tributi (Tasi e Imu ).
Volevo inoltre farvi ricordare che nel piano tariffario della Tari spunta la voce ” spazzamento e lavaggio strade pubbliche “, questo servizio, praticamente inesistente, incide molto probabilmente sul calcolo dei coefficienti della parte fissa e variabile  facendo lievitare il costo totale del servizio.
Grazie per la vostra attenzione e mi raccomando se avete dei dubbi cercate di chiarirli.
N.b.: i miei sono soltanto dei consigli che cerco di mettere a disposizione di tutti i contribuenti per le mie esigue conoscenze sulla materia tributaria, pertanto vi invito in ogni caso a leggervi il regolamento comunale integrale IUC 2016 o in alternativa rivolgersi agli organismi di competenza.

Lillo Puleo ( ex-vicepresidente del consiglio comunale di Blufi