CecalSrl

Si è concluso il festival internazionale del gelato artigianale, numerosi i gelatieri che da tutto il mondo hanno partecipato all’evento nel capoluogo siciliano. Diversi i gusti proposti al numeroso pubblico, che ha affollato gli stand in centro a Palermo, tra i gelatieri il maestro castelbuonese Salvatore Naselli, l’unico madonita e della provincia di Palermo presente all’evento.
Il gelatiere madonita proponeva un gelato al caffè, numerosi i madoniti e non solo, accorsi nel suo stand per gustare la sua specialità. Salvatore è figlio d’arte, la famiglia gestisce il “Cin Cin Bar” a Castelbuono, la loro storia nasce nel 1982 come racconta efgli stesso: “I fratelli Rosario e Vincenzo Naselli, rilevano lo storico “Cin Cin Bar” di piazza Margherita, iniziando così il loro impegno dedito alla preparazione di prodotti di gelateria e pasticceria con attenzione alla tradizione locale e madonita. La passione per l’arte dolciaria, è stata trasmessa ai figli, io Salvatore e mio fratello Pierluigi, che col tempo ci siamo specializzati nei diversi settori dell’attività e acquisito esperienza in prestigiosi laboratori in Italia e all’estero. La nostra produzione attribuisce la massima attenzione alla rigorosa scelta delle materie prime utilizzate, per esaltare al meglio possibile le qualità organolettiche delle diverse risorse agroalimentari che questa terra continua ad offrici, deliziando i palati di diverse generazioni. La frutta di stagione utilizzata per sorbetti e granite viene scelta e acquistata presso contadini del posto, ciò consente di verificarne il trattamento biologico del prodotto e dunque la sua qualità. Quest’attenzione ci permette di presentare settimanalmente una vasta varietà di gusti. Nei nostri prodotti non utilizziamo conservanti, coloranti o altri prodotti che possano alterarne il gusto, la qualità e le caratteristiche. Io, maestro gelatiere, dinamico e intraprendente, ho contribuito all’avviamento di nuove gelaterie artigiane in diversi Paesi Europei e non quali Francia, Inghilterra, Belgio, Lussemburgo, Svizzera e Brasile”.

CONDIVIDI