SONY DSC
CecalSrl

Nella mattinata di ieri è finito in manette un 56enne intento a incendiare rifiuti di varia natura all’interno del proprio appezzamento di terreno, non lontano dal depuratore idrico. Erano da poco passate le 11:00 quando la pattuglia dei Carabinieri della locale Stazione è stata attirata dal denso proveniente dalle campagne del paese, proprio in quegli stessi luoghi, teatro, qualche mese fa, degli intensi incendi. Giunti sul posto, i militari hanno notato l’uomo intento a dar fuoco ad un cumulo di rifiuti, quali arredi e altro materiale in plastica che l’uomo aveva deciso essendo usurati di eliminare.
L’incendio ha rischiato di propagarsi anche a causa del forte vento di scirocco che da ieri sferza il litorale. Messa in sicurezza la zona, F.V.G. 56 anni  originario di Lascari, è stato accompagnato presso gli uffici del Comando Stazione e dichiarato in arresto per combustione illecita di rifiuti.
Dopo il rito direttissimo e la convalida del provvedimento, l’uomo è stato rimesso in libertà.

CONDIVIDI