CecalSrl

In merito alla notizia pubblicata da
alcuni organi di informazione, relativa all’arresto di un Ufficiale
dell’Esercito coinvolto in un’inchiesta che lo vede presunto colpevole
in fatti di violenza sessuale nei confronti di alcune donne,
“l’Esercito ha già avviato tutte le procedure per l’immediata
sospensione del militare dal servizio”. Lo rende noto la Forza Armata
esprimendo “profondo sdegno e condanna nei riguardi dei gravi eventi
accaduti” e conferma “la massima collaborazione con gli organi
inquirenti”.

La Forza Armata, inoltre, “ribadisce il pieno rigore nel perseguire i
comportamenti che, violando la dignità umana, non rispettano i
principi e i valori su cui si fonda l’Istituzione e screditano tutti i
soldati che, invece, con onestà e professionalità, quotidianamente
svolgono il proprio devoto servizio alla Nazione, in Italia e
all’estero, anche a rischio della propria vita”.

CONDIVIDI