CecalSrl

Con grande gioia il Movimento Pro Sanctitate e l’Istituto secolare delle Oblate Apostoliche comunicano che nel contesto dell’itinerario canonico in vista della Beatificazione del Servo di Dio Guglielmo Giaquinta, con tutti i permessi richiesti, lunedì 31 ottobre p.v., i suoi resti mortali saranno traslati dalla tomba del Clero Romano, al Cimitero Verano, alla parrocchia di Santa Maria ai Monti, la Chiesa del Centro storico di Roma che negli anni ’40 lo ha accolto – prete novello – come viceparroco, che nel corso di un decennio è stata la culla propizia per il fiorire del suo carisma di fondazione, e che ora “abbraccerà” le sue spoglie mortali sotto l’altare della Cappella della Natività. Desideriamo vivere questo momento con grande apertura di cuore, facendo tutti insieme un atto di “restituzione” alla Chiesa, consapevoli che il Fondatore non è proprietà privata di un piccolo gruppo. Lo abbiamo ricevuto in dono dall’Alto e abbiamo gustato i frutti della sua opera; ora, forti nella “memoria” che conserviamo integra, siamo chiamati a farne dono alla più ampia comunità dei credenti perché, ripartendo dalla sua testimonianza, possano dilatarsi sempre più i confini del Vangelo. Fisicamente o interiormente, in profondo spirito di comunione e con l’animo in festa, vogliamo compiere anche noi questo nuovo “percorso” di Padre Guglielmo come una solenne processione offertoriale, innalzando il nostro canto di ringraziamento e invocando sui nostri passi la benedizione del Signore. E quale migliore occasione per farlo se non la Festa di Tutti i Santi, con la celebrazione della Giornata della Santificazione Universale, in modo che la voce della terra si levi corale fino in cielo, per ritornare poi tra i figli degli uomini tutta intonata alle note della santità! I membri Pro Sanctitate di Castelbuono, la sera del 31 ottobre p.v.,  si uniranno nella preghiera all’intera famiglia del Massimalismo Apostolico animando le celebrazioni eucaristiche delle ore 19  nelle tre parrocchie di Castelbuono. 

Rossella Minà

 

http://www.diteloatutti.net/

 

 

CONDIVIDI