CecalSrl

Un danno per 40.000 €, è quanto stimato dai tecnici verificatori dell’E.N.E.L. a seguito del sopralluogo in un noto ristorante di San Mauro Castelverde.
Sono stati i Carabinieri del locale comando Stazione a seguito di un controllo dell’attività commerciale, a scoprire che la locanda in “c.da Karsa”, aveva un consumo irrisorio di energia elettrica. Anche in questo caso, un grosso magnete posizionato sul contatore non permetteva di registrare il consumo reale abbattendo i costi. La titolare tratta in arresto su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, è stata sottoposta al rito direttissimo ed a seguito della convalida è stata liberata.

CONDIVIDI